L'Eco di Bergamo incontra
Oliviero Bosatelli  e le sue lunghe corse  «Da piccolo? Arrivavo  prima degli altri»