Giovedì 19 luglio 2007

Anziana con il revoler nascosto nella borsa entra in agenzia di assicurazioni: denunciata

E’ entrata in una agenzia di assicurazioni con una borsetta dentro la quale aveva una pistola. Ad un certo punto l’ha aperta facendo chiaramente vedere l’arma e quindi, notata da un’altra persona, è stata bloccata. Protagonista dell’episodio una pensionata di 78 anni, R.D.R., originaria di Velletri (Roma) e residente a Bergamo. La donna, l’altra mattina, è entrata nella filiale dell’Assicurazione Generali di viale Vittorio Emanuele, per discutere di una polizza intestata a suo nome. A un certo punto ha aperto la borsetta, dove teneva la pistola. Al momento non è stato stabilito se la donna l’abbia fatto di proposito, magari per intimorire l’impiegato. Fatto sta che dopo aver scambiato alcune parole, l’impiegato ha chiamato i carabinieri, che hanno bloccato l’anziana vicino all’agenzia. Si tratta di una ex insegnante romana che è stata denunciata a piede libero per porto abusivo d’arma da fuoco. La pistola, intestata a un pugliese, non aveva munizioni.(19/07/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata