Bergamo patrimonio dell'Unesco
Oggi la firma a Palazzo Frizzoni

Semina oggi, semina domani e alla fine qualcosa raccogli. Oggi per la candidatura Unesco di Bergamo e delle altre città fortificate dalla Repubblica veneta è una di quelle giornate. In mattinata a Palafrizzoni verrà siglato l'accordo tra Bergamo, Peschiera del Garda, Palmanova e Venezia.

Si formalizza cioè l'intesa del progetto di cui il capoluogo orobico è capofila sul fronte italiano, in attesa che quello straniero – nel quale dovrebbero essere coinvolti almeno tre Paesi (Croazia, Grecia, Cipro) più il Montegnegro – faccia altrettanto.

Oggi verrà illustrato il progetto portato avanti con la supervisione del ministero per i Beni e le attività culturali e con la collaborazione scientifica di Siti.

Entro dicembre - gennaio verrà presentata a Parigi la sintesi della candidatura per accedere alla cosiddetta Tentative list. Saranno ufficialiazzati cioè i contenuti del progetto, gli Stati partecipanti e i singoli siti coinvolti in ciascuna nazione. La candidatura ufficiale sarà formalizzata tra la fine del prossimo anno e l'inizio del 2013. Poi bisognerà attendere il responso, entro il 2015, ma a Palafrizzoni si augurano tra il 2013 e il 2014.

L'ostacolo maggiore sta inella partecipazione al progetto di Cipro: è infatti nella parte occupata dalla Turchia che si concentrano le testimonianze storiche più importanti. Questo sotto il profilo politico e diplomatico crea ovviamente dei problemi.

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 20 ottobre

© riproduzione riservata

Potrebbero interessarti
Oggi in Edicola

al cinema

Vivi Bergamo

SPM
SpecialiSPM
Pubblicità

I Comuni Bergamaschi