Sanità: per i minori di 14 anni
confermata l'esenzione dal ticket

L'esenzione dal ticket in Lombardia riguarda tutti i minori di 14 anni, indipendentemente dal reddito. Questo era e questo rimane. Fuori Lombardia invece tale esenzione riguarda solo i minori di 6 anni e sotto una certa soglia di reddito.

Lo ribadisce con Forza regione Lombardia. «Alcune Asl - dicono dal Pirellone - hanno inviato in questi giorni lettere i cittadini lombardi per informarli che, in base ai dati del Ministero dell'Economia, essi non avrebbero più diritto all'esenzione per i loro figli minori per quanto riguarda le cure fuori regione. Queste lettere sono corrette nella sostanza, ma contengono un errore di scrittura che ha destato allarmi: si parla infatti di ultrasessantacinquenni anche se ci si riferisce a dei minori. Tale errore d scrittura non inficia tuttavia la sostanza. Cioè l'informazione che il diritto all'esenzione dal ticket fuori Lombardia è scaduto per varie ragioni (ad esempio perché il reddito della famiglia risulta aver superato la soglia). Se l'interessato ritiene invece di avere i requisiti per l'esenzione anche fuori regione, può certificarlo presso l'Asl».

Ecco il testo di una nota diffusa oggi dalla Direzione generale Sanità di Regione Lombardia su questo tema. "[...] In vista della scadenza (delle esenzioni, ndr) del 31 marzo 2012, il MEF ha fornito alla Regione l'elenco di tutti gli assistiti che, sulla base del reddito dichiarato nel 2010, risultano avere diritto alle esenzioni nell'anno 2012 (scadenza 31 marzo 2013). Questi nominativi sono stati inseriti nell'anagrafica regionale e sono visibili da medici e operatori, oltre che dagli stessi assistiti sul proprio fascicolo sanitario elettronico. Il MEF ha quindi fornito a Regione Lombardia i nominativi di tutti gli assistiti che risultavano nel 2012 non aver più diritto all'esenzione E01, a differenza del 2011. Regione Lombardia ha girato gli indirizzi alle Asl, invitandole a dare comunicazione della variazione agli assistiti - che altrimenti se ne sarebbero accorti solo alla prima prescrizione e sarebbero stati tenuti al pagamento -, così che potessero eventualmente autocertificare il proprio diritto all'esenzione, se confermato. Va ricordato che l'esenzione E01 riguarda i cittadini con meno di 6 anni o più di 65 anni appartenenti a un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro. Nessuno di questi nominativi è sbagliato. […] Per quanto riguarda i bambini fino a 6 anni, quelli cui è arrivata la lettera appartengono a un nucleo familiare con reddito complessivo 2009 non superiore a 36.151,98 euro. In Lombardia tutti i bambini fino a 14 anni hanno diritto all'esenzione, senza limiti di reddito (E11). Ma fuori regione questo codice non è riconosciuto: ecco perché chi ne ha diritto può autocertificarsi in Asl per poterlo far registrare nell'anagrafica ed esibirlo all'occorrenza. La lettera va quindi tutt'altro che cestinata, anche se è vero che, per errore, la lettera omette di ricordare che sono interessati anche i bambini fino a sei anni di età. Infine, la questione non riguarda le esenzioni per patologia». (Ln)

© riproduzione riservata

Potrebbero interessarti
Oggi in Edicola

al cinema

Vivi Bergamo

SPM
SpecialiSPM
Pubblicità

I Comuni Bergamaschi