Festa per la maturità e tragedia
Due morti e 16enne gravissima

Tragedia nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 giugno sulle strade della Bassa, a Romano: verso mezzanotte e mezza una Ford Escort con tre giovani a bordo si è schiantata contro un muretto e il bilancio è di due studenti morti, un 19enne e una 15enne di Cividate, e di una 16enne gravissima ai Riuniti.

L'incidente sulla strada che collega Bariano a Romano, in territorio di Romano. Per cause ancora imprecisate, la Ford Escort station wagon è uscita di strada ed è finita contro un muretto. L'impatto è stato violentissimo, perché più di metà dell'auto, tutta la parte anteriore, si è praticamente disintegrata.

Per il conducente, Davide Sabbadini, 19enne di Cividate, e per la ragazza che era accanto a lui, Giulia Aceti, 15enne di Cividate, non c'è stato nulla da fare. Fabiana Frigeni, la ragazza 16enne che era sul sedile posteriore, pure lei di Cividate, è stata estratta dalle lamiere in condizione disperate dai vigili del fuoco e trasportata ai Riuniti di Bergamo dal 118: la sua vita è appesa a un filo.

La 16enne è stata operata nella notte dai neurochirurghi e ora si trova in terapia intensiva, sedata e costantemente monitorata. Si dovranno attendere probabilmente i prossimi due giorni per capire quali danni neurologici abbia subìto. La giovane tempra della ragazza concede speranze.

Davide Sabbadini aveva sostenuto gli orali venerdì mattina e ieri sera stava festeggiando la fine degli esami di maturità. Davide aveva frequentato il quinto anno all'istituto tecnico per geometri Rubini di Romano. Giulia Aceti, l'altra vittima, aveva invece terminato la seconda superiore al liceo linguistico, sempre a Romano.

Ieri sera i due amici si erano incontrati a Cividate al Piano, il paese dove vivevano entrambi, con la loro compagnia e avevano poi raggiunto tutti insieme un locale di Cologno al Serio per trascorrere la serata. A mezzanotte e mezzo erano partiti verso casa, ma a Romano il drammatico schianto. Sul posto dell'incidente anche la polizia stradale di Bergamo per i rilievi del caso. Dai primi accertamenti non ci sarebbe nessun'altra auto coinvolta nell'incidente.

Dal pomeriggio di sabato le salme di David e Giulia si trovano composte nelle rispettive abitazioni di Cividate, distanti poche centinaia di metri una dall'altra. I funerali dei due ragazzi saranno celebrati lunedì, alle 17, nella chiesa parrocchiale di Cividate. La parrocchia ha anche sospeso le attività del Centro ricreativo estivo in segno di lutto: le due giovani vittime collaboravano infatti da anni con il Cre.

Il magistrato di turno, Carmen Pugliese, ha infatti disposto l'immediata restituzione dei corpi dei due giovanissimi alle famiglie, evitando di far eseguire le autopsie, essendo chiara la dinamica del drammatico incidente della scorsa notte.

© riproduzione riservata

al cinema

Vivi Bergamo

SPM
SpecialiSPM
Pubblicità

I Comuni Bergamaschi