Venerdì 03 agosto 2012

La ricerca: «Turismo nero»
C'è anche il paese di Yara

In tempi di forte crisi per il turismo, è sempre più diffusa la moda di andare a visitare luoghi divenuti famosi per essere stati al centro di casi eclatanti di cronaca nera. Su tutti gli esempi di Avetrana, cittadina in provincia di Taranto che ha fatto da sfondo al delitto della giovane Sarah Scazzi, l'Isola del Giglio, con il naufragio della Costa Concordia, e Brembate di Sopra, il paese dove il 26 novembre di 2 anni fa è stato ritrovato il cadavere di Yara Gambirasio.

Lo rileva una ricerca di Jfc, che definisce questa nuova tendenza black tourism, che si incardina su un disastro o una catastrofe da una parte, e su un delitto dall'altra. Secondo lo studio, l'interesse "turistic" di queste destinazioni è legato a doppio filo con la presenza mediatica: "fino a quando se ne parla in televisione e vi sono programmi di approfondimento l'interesse rimane altissimo".

e.roncalli

© riproduzione riservata