Venerdì 04 ottobre 2013

Enrico Panattoni, la sua storia

Enrico Panattoni, ultimo fratello di una famiglia di contadini mezzadri, è nato ad Altopascio di Lucca il 4 aprile 1927. Nel dicembre del 1946 arriva a Bergamo e con i risparmi della famiglia, 180 mila lire, apre un bar pasticceria in via Colleoni. Sette anni dopo acquista La Marianna, allora Bar Colle Aperto, dove conquista in breve tempo il successo grazie soprattutto alla produzione artigianale di gelato. Nel '59 l'ampliamento dell'attività con l'apertura, al piano superiore del rinomato locale di Città Alta, del primo ristorante toscano di Bergamo.

Nel 1962 rileva in affitto il Pianone di cui acquisisce la proprietà nel '79. La triste vicenda del rapimento del figlio Mirko, nel '73, segna irreversibilmente la vita di Panattoni. Cede il «Nazionale», acquisito nel '71, e dopo circa dieci anni d'attività Il Girarrosto. Si ritira nei due locali che da sempre considera i suoi gioielli: La Marianna e Il Pianone.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags
Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare