Allevamento di visoni Scatta il dissequestro

Allevamento di visoni
Scatta il dissequestro

Via i sigilli dall’allevamento di visoni di Antegnate. Il provvedimento di sequestro era scattato dopo le proteste degli animalisti.

Ieri pomeriggio, 23 aprile, gli uomini del Corpo forestale dello Stato di Bergamo e i carabinieri della stazione di Calcio, competente per territorio, si sono recati alla cascina San Rocco, sede dell’attività avviata all’inizio di quest’anno dalla famiglia dell’artigiano Franco Finetti, e hanno tolto i sigilli, dando seguito a un decreto del tribunale del Riesame al quale Finetti stesso si era rivolto e che ha considerato non fondate le accuse rivolte all’allevatore. Il sequestro dell’allevamento era avvenuto lo scorso 24 marzo.

Su un altro fronte rimane aperta la questione fra la famiglia Finetti e il Comune di Antegnate riguardante l’ordinanza di sgombero dell’allevamento per le già citate ragioni urbanistiche. Finetti l’ha impugnata al Tar di Brescia.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 24 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA