Dimentica la moglie all’autogrill 40 chilometri in moto prima di accorgersi

Dimentica la moglie all’autogrill
40 chilometri in moto prima di accorgersi

«Sei ripartito senza di me. Mi hai lasciato a Moncalvo d’Asti». L’uomo all’altro capo della cornetta tira un sospiro di sollievo. Poi ecco il terribile presentimento di aver commesso una disattenzione difficile da perdonare.

Un uomo di 59 anni ha dimenticato la moglie all’autogrill. Solo dopo aver percorso 40 chilometri in moto, nella zona di Chieri in Piemonte, si è accorto che alle sue spalle mancava qualcuno. «Ho perso mia moglie, deve essere caduta dalla moto mentre viaggiavamo – è la prima frase della telefonata fatta dall’uomo ai carabinieri, come raccontato da Repubblica Torino - Non posso chiamarla, il suo cellulare è rimasto nel bauletto della moto, aiutatemi». Poco dopo ha ricevuto una chiamata da un numero sconosciuto. La moglie non era caduta, era solo stata dimenticata in autogrill. Si è fatta prestare un cellulare e ha chiamato il marito smemorato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA