Sulla statale, in contromano in galleria En plein di infrazioni per un ciclista

Sulla statale, in contromano in galleria
En plein di infrazioni per un ciclista

Peggio di così non poteva fare, anzi pedalare. Gli automobilisti che domenica pomeriggio stavano percorrendo la strada statale 36 tra Abbadia Lariana e Lecco sono stati messi in allerta da un avviso: attenzione, ciclista in contromano.

Il giovane in sella alle due ruote ha fatto un en plein di infrazioni: in contromano su una statale e per giunta in galleria. Sul posto è intervenuta la Polizia stradale che ha acceso i segnali luminosi posizionati sull’auto per imporre la velocità di 70 chilometri orari contro i 90 consentiti. Il ciclista ha fatto marcia indietro ed è tornato a pedalare nella direzione di marcia consentita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (16) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Mariagrazia Ritinsi scrive: 18-07-2017 - 09:56h
Non per niente li chiamano " gli idioti della Domenica"
ghiomax 63 scrive: 18-07-2017 - 20:28h
ogni giorno e' domenica......
clara maria gritti scrive: 17-07-2017 - 23:20h
Non ho capito se l'hanno fermato
Stefano Fatone scrive: 17-07-2017 - 16:47h
L'articolo non entra nel dettaglio, ma per chi non lo sapesse tra Lecco e Abbadia Lariana esiste un tratto di SS36 (a doppia carreggiata e allo scoperto sotto una scoscesa parete rocciosa) percorribile anche dalle biciclette, con apposita segnaletica di avviso per gli automobilisti. Probabilmente il ciclista al termine di questo tratto deve aver proseguito la marcia lungo la SS36 (in galleria) al posto di svoltare per la SP72 (la vecchia statale, con l'uscita sempre in galleria) e accortosi dell'errore dev'essere tornato indietro (contromano), fino a tornare all' uscita che doveva imboccare (l'alternativa era proseguire nel senso giusto per una ventina di km prevalentemente in galleria fino all'uscita di Bellano, che sarebbe stato molto peggio, o tornare indietro a piedi dove non c'è nemmeno corsia d'emergenza). A volte i cicloturisti (spesso mitteleuropei) si fidano ciecamente dei navigatori di cui dispongono e sbagliano strada, non guardando la segnaletica presente.
Alessio Finazzi scrive: 17-07-2017 - 15:28h
promemoria per automobilisti, ripettare gli incroci e non uscire solo perchè arriva una semplice bicicletta o moto, rispettare le precedenze. mettere la freccia prima di svoltare a sinistra e non svoltare e poi forse mettere la freccia. mettere la freccia nelle rotonde prima di uscire. se avete rispettato quanto sopra mettete pure la manina rossa. ricordatevi di tollerare gli altri sia col mezzo uguale o diverso dal vostro. detto questo l'imbecille in oggetto andava sanzionato
luigi.cozzini
luigi cozzini scrive: 17-07-2017 - 16:41h
Sarei curioso di vedere se lei sia cosi ligio, buona serata sig. Alessio
Vedi tutti i commenti