Trescore, vandali contro autovelox

Appena messi, due su tre abbattuti

Sono arrivati da solo quattro giorni ma già qualcuno ha fatto capire inequivocabilmente che non sono graditi, stiamo parlando dei VeloOk, gli scatoloni arancioni che possono ospitare gli autovelox.

Si tratta dei dispositivi apparsi come funghi sulle strade della nostra provincia e non solo ed ora arrivati anche sulla strada Provinciale 89 a Trescore Balneario. Il sindaco Alberto Finazzi ha voluto posizionarne tre, uno all’altezza del Molino dei Frati, uno all’altezza del disco pub Duplè ed uno nei pressi della nuova rotonda all’incrocio con la nuova statale 42.

La loro permanenza tranquilla ai bordi della strada è finita nella notte tra giovedì e venerdì quando due dei tre VeloOk sono finiti a terra, abbattuti da qualcuno che non gradisce la loro presenza.

I 3 contenitori arancioni in plastica infatti posano su una base di cemento e sono praticamente appoggiati all’erba posta a fianco della strada provinciale e basta poco per farli cadere. I dispositivi non si sono per fortuna danneggiati e sono tornati al loro posto, ma il segnale è chiaro. Desolato il commento del sindaco Alberto Finazzi: «Abbiamo posto da poco questi VeloOk e già qualcuno si diverte a fare atti vandalici».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 1° febbraio

© riproduzione riservata

Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito.

I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati

Accedi al sito per commentare

I commenti dei lettori (17)

  • 17 | claudio.freenet93.5607302237 - Messaggi (2) - 02-02-2014 - 07:37h

    E' chiaro come questa sia da ritenersi un azione con il solo scopo di rimpinguare le casse comunali e quindi una nuova "tassa" per i Cittadini che con cadenza quotidiana passano di li per andare al lavoro. La classica motivazione della sicurezza è molto debole, infatti la strada è un rettilineo che non interseca il centro abitato ed anzi ne è situata ai margini. Il limite dei 50 kmh è praticamente impossibile da mantenere su questo lungo tratto di strada. Quindi caro Sindaco, pur non condividendo il metodi di protesta (l'atto di vandalismo), ne comprendo la motivazione e siamo noi CITTADINI a doverci sentire INDIGNATI per questa sua decisione e per il suo scopo e non certo Lei.

  • 16 | GENSAN - Messaggi (3) - 02-02-2014 - 00:20h

    A quei signori infastiditi dallo scatolotto arancione: c'è un semaforo che quando scatta per favorire i pedoni e chi viene dagli accessi laterali pochi lo rispettano ed io ho rischiato di essere travolto sulle strisce perchè il 4° imbecille che passava col rosso non si è fermato nonostante tutto e una altra volta è successo con una famiglia con bambini in carrozzino che mi seguiva. Nel vicinato c'è gente che per l'esasperazione è disposta a fare il cecchino su chi non si ferma. Non solo non si rispetta il codice della strada ma si ha pure la presunzione di voler avere ragione. Questa è la mentalità dell' italiano mediocre che merita un governo che litiga in parlamento mentre il resto della nazione va alla deriva. Alzatevi prima o provate ad andare a piedi qualche volta e capirete la differenza. Il signor Sindaco ha fatto bene, dovrebbe aggiungere anche una pattuglia di vigili.

  • 15 | apiantoni49 - Messaggi (65) - 01-02-2014 - 23:27h

    Spiace definirlo con un termine che non mi aggrada ma che so particolarmente usato da noi bergamaschi. Dai commenti qui sopra riportati, mi sembra proprio che siamo diventati lamentosi. Se qualcuno rimane vittima di un incidente, colpa di "u governo" (in questo caso del Sindaco; se mettono dei limitatori di velocità, Sindaco ladro. Se provassimo ad essere un po' più rispettosi delle regole, non ne guadagnerebbe un po' anche la politica? Da questi commenti ho l'impressione che la "politica" sia più pulita di quanto lo siano gli elettori.

  • 14 | claramatteo - Messaggi (51) - 01-02-2014 - 18:47h

    Per asterix , ho sbagliato a esprimermi , quel semaforo li è nato per i pedoni , poi hanno messo da circa un mese il discorso per le macchine su richiesta della RIVA che è quella zona li visto che con la tangenziale era semi impossibile uscire , tu intendi la ZTL di via Roma che prosegue in via Mazzini(dove abitavo io)giusto? li è stata messa per i furbetti che entravano da li per saltare la coda del semaforo di Zandobbio!Finazzi è un bravo sindaco dai , molto impegnato nel sociale soprattutto ci tiene alle scuole dei nostri ragazzi!Zona Samuel li trovo inutili in effetti ma sotto la rata dei Mosconi era necessario visto la media di un incidente alla settimana in quell incrocio!

  • 13 | flash.ab - Messaggi (681) - 01-02-2014 - 17:37h

    la strada in questione serve per andare a lavorare, la mattina ci si alza e si deve fare 150 km non puoi certo permetterti il lusso di farli a 50, ma il sindaco invece vive e lavora in paese e questi problemi non sa nemmeno cosa sono. poi se prende la multa se la fa togliere.. e le risposte sono che bisogna rispettare i limiti... i limiti degli imbecilli, volete mettere i 70 in autostrada??? perchè nella bergamasca ci sono questi limiti assurdi? in special modo trescore entratico casazza?? statali col limite di 50 anche nei tratti extraurbani? è forse per fare cassa??

  • 12 | angelo.cr - Messaggi (28) - 01-02-2014 - 16:41h

    Ho appena percorso il tratto di strada "incriminato" : limite di velocità a dir poco assurdo. Vorrei stringere la mano a chi ha deciso di installarli con quel limite.Non capita infatti tutti i giorni di conoscere una mente capace di ideare tale idiozia!Assolutamente mitico!!!!!!Ma metti almeno 60 no?!!!!!Persino il mio gatto quando ha fame e corre per la pappa, se passa di lì si becca la multa con quel limite! Ma dai........

  • 11 | Asterixz - Messaggi (71) - 01-02-2014 - 16:00h

    Per Claramatteo. Forse non ci capiamo. Non parlo del divieto di Gorlago ma della via che porta Trescore che è ZTl, giusto o sbagliato che sia. Il semaforo si attiva anche senza pedoni, ci passo tutti i giorni e scatta dopo che una macchina dalla stradina laterale arriva. Se nel frattempo essendo lampeggiante il semaforo la macchina riesce a passare il semaforo scatta comunque e si sta tutti fermi a guardare il nulla. Mi sembra che lei non conosca i fatti o vuole dipingerli diversi. Il richiamo alla politica, che nei commenti su questo sito appaiono sempre, è dovuto al fatto che qui lo stato centrale non c'entra e questi signori amministrano a Trescore. Punto. Per la velocità e gli incidenti il dibattito sarebbe lungo, sono molte le infrazioni pericolosi compresa sicuramente la velocità, ma non è certo questo uno dei punti più pericolosi secondo me.

  • 10 | freewind - Messaggi (140) - 01-02-2014 - 14:56h

    ho letto sull'edizione cartacea che questi obbrobbri sono costati 4000 euro..recentemente durante la protesta dei sindaci contro il patto di stabilita' i commenti che veniivan fatti da essi erano improntati sul fatto che non potevan piu' spender neppure per il minimo indispensabile,ricordo uno addirittura diceva che non aveva i soldi per l'omaggio floreale ad una persona centenaria per rimarcar con un esempio forte questa crisi di liquidita'..ora leggo che i soldi ci sono per installare queste schifezze che vanno di moda tra i vari comuni,se davvero mancassero non credo si possan spender 4000 euro con questa leggerezza..chissa' dove sta la verita'..che squallore!per concludere la mia ammirazione per gli ignoti che hanno risposto nel migliore dei modi a questa iniziativa idiota..

  • 9 | franco12311.6300092458 - Messaggi (23) - 01-02-2014 - 14:25h

    Al di là della legalità o meno di questi apparecchi, mi viene un dubbio; ma la competenza sulle strade provinciali SP o stataliSS è del comune o di questi altri enti? Perchè a Capriolo la Polizia ha sequestrato e messo i sigilli a queste apparecchiature messe sulla provinciale dal comune?

  • 8 | claramatteo - Messaggi (51) - 01-02-2014 - 13:04h

    Ciao , vorrei rispondere al lettore Asterix , mi spieghi cosa centra in questo discorso la politica visto che hai scritto che il sindaco di Trescore è Leghista? se Finazzi fosse stato del PD quei Finti autovelox sarebbero stati una buona idea?cmq tutti siamo d accordo con il condannare gli atti vandalici , ma torniamo alle tue frasi , il divieto di transito a Gorlago è riferito a mezzi oltre i 3,5 T , e io lo so bene visto che ne guido uno , basta usare la tangenziale e uscire alla seconda che torni sulla strada maestra , poi il semaforo non si attiva con macchine in movimento sulle stradine ma è uno di quelli a chiamata pedonale ed è stato installato svariati anni fa quando la discoteca si chiamava Samuel e purtroppo un ragazzo aveva perso la vita attraversando quella maledetta strada di notte!questi autovelox non funzionano ma se si rispettassero i limiti non si formerebbero code!

  • 7 | A.Z.Bg - Messaggi (91) - 01-02-2014 - 12:58h

    Rubare ai ladri,anche dei comuni, è reato?Piazzano questi cosi e relativi limiti di velocità assolutamente ridicoli ed irreali solo per far cassa.Roma deruba i comuni dei nostri soldi e i comuni che fanno anziché ribellarsi al furto?Derubano ancora noi per avere 4 soldi in più con cui pagare gli inutili dipendenti pubblici.Congratualazioni a questi "grandi" amministratori.

  • 6 | marossi - Messaggi (95) - 01-02-2014 - 12:32h

    indifferentemente dall'articolo spero che ai comuni questi "cosi" non costino più di 500 euro l'uno perchè mi sembrano una bella fregatura...

  • 5 | THEGENIUS - Messaggi (988) - 01-02-2014 - 11:50h

    Tanto per mettere le cose in chiaro, questi veloOk non sono illegali altrimenti i sindaci dei vari paesi non li metterebbero, se situati nei centri abitati non hanno telecamere all'intero o se le hanno ci vuole a fianco un vigile altrimenti la multa è nulla, mentre sulle strade provinciali o statali possono avere la telecamera all'interno e senza vigile la multa si paga, però c'è da dire che mettere una telecamera all'interno a un costo altissimo e per questo la quasi totalità dei veloOk ne è sprovvista e servono solo a rallentare il traffico. Roby

  • 4 | Asterixz - Messaggi (71) - 01-02-2014 - 11:15h

    Gli atti di vandalismo sono sempre da condannare. Comunque. Colgo l'occasione per segnalare come il Comune di Trescore che ha imposto che la nuova statale arrivasse lì,abbia in pochi mesi ingarbugliato non poco la situazione. Prima ha messo all'uscita della rotonda un divieto di transito ai non residenti in serata. Poi ha messo 50 metri più su un semaforo all'altezza della discoteca Duplè che si accende appena arriva una macchina dalle stradine laterali.Prima da lì passavano in pochi ma adesso c'è un sacco di gente da Gorlago sapendo di non fare la coda e di far scattare subito il verde. Risultato? Code perenni. Ah però han messo il segnale di coda... Nello stesso tratto che si fa nel 90% dei casi in coda han messo sti 3 cosi, funzionanti o meno non so e magari qualcun alle 5 del mattino od alla sera tardi ci casca e questa è una strada provinciale! Grazie Trescore con sindaco Leghista

  • 3 | alfagt - Messaggi (7) - 01-02-2014 - 10:52h

    Sempre deprecabile un gesto di vandalismo,ma come ho già letto nei commenti questi dispositivi sono ILLEGALI ed INUTILI....se per funzionare ci vuole OBBLIGATORIAMENTE il vigile che ci infila l'autovelox e se ne sta lì a fianco...tanto vale metterli..NON SAREBBE MEGLIO CHE I SINDACI COMINCIASSERO AD USARE I NOSTRI SOLDI PER ASFALTARE LE STRADE O PER AIUTARE LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'?E NON PER UNIRE ALLE GIA'NUMEROSE TASSE ANCHE LE MULTE!!!!!!!! DEVIS

  • 2 | simona.zappella - Messaggi (3) - 01-02-2014 - 09:59h

    Concordo con giuggiusette braviiii, ok potrebbe andar bene il 50 kmh ai mezzo a Trescore...ma sulla Statale no.A 50 kmh su una strada così intrafficata di tir ,pulman e chi nè ha nè metta si rischia di aver l'effetto contrario: improvvise frenate disperate di chi non vuole la sanzione con conseguenti tamponamenti a catena,rallentamenti a raffica (già negli orari di punta si prega di riuscire ad arrivare a casa entro notte) Che macello che uscirà

  • 1 | giuggiusette - Messaggi (167) - 01-02-2014 - 08:48h

    Anche se non si dovrebbe dire, BRAVI, oltre ad essere assolutamente illegali, sappiate che per funzionare è obbligatoria la presenza del vigile altrimenti le multe sono nulle, quindi se vi dovessero arrivare chiedete di visionare gli ordini di servizio dei vigili relativi alla giornata della multa e gli atti eventualmente firmati dagli stessi in quelle ore. Invece che spendere soldi per questi aggeggi, dovrebbero fare della sana prevenzione, facendo corsi di Guida Sicura gratuiti per i neo patentati, campagne di informazione per il rispetto delle regole nelle scuole, solo così si crea una cultura ed un modus vivendi. reprimere con questi stupidi deterrenti serve solo a fare cassa e non certo a diminuire gli incidenti.

al cinema

Vivi Bergamo

SPM
SpecialiSPM
Pubblicità

I Comuni Bergamaschi