Sabato 01 febbraio 2014

Trescore, vandali contro autovelox

Appena messi, due su tre abbattuti

Gli autovelox a Trescore

Sono arrivati da solo quattro giorni ma già qualcuno ha fatto capire inequivocabilmente che non sono graditi, stiamo parlando dei VeloOk, gli scatoloni arancioni che possono ospitare gli autovelox.

Si tratta dei dispositivi apparsi come funghi sulle strade della nostra provincia e non solo ed ora arrivati anche sulla strada Provinciale 89 a Trescore Balneario. Il sindaco Alberto Finazzi ha voluto posizionarne tre, uno all’altezza del Molino dei Frati, uno all’altezza del disco pub Duplè ed uno nei pressi della nuova rotonda all’incrocio con la nuova statale 42.

La loro permanenza tranquilla ai bordi della strada è finita nella notte tra giovedì e venerdì quando due dei tre VeloOk sono finiti a terra, abbattuti da qualcuno che non gradisce la loro presenza.

I 3 contenitori arancioni in plastica infatti posano su una base di cemento e sono praticamente appoggiati all’erba posta a fianco della strada provinciale e basta poco per farli cadere. I dispositivi non si sono per fortuna danneggiati e sono tornati al loro posto, ma il segnale è chiaro. Desolato il commento del sindaco Alberto Finazzi: «Abbiamo posto da poco questi VeloOk e già qualcuno si diverte a fare atti vandalici».

© riproduzione riservata