Sabato 01 febbraio 2014

Trescore, vandali contro autovelox

Appena messi, due su tre abbattuti

Gli autovelox a Trescore

Sono arrivati da solo quattro giorni ma già qualcuno ha fatto capire inequivocabilmente che non sono graditi, stiamo parlando dei VeloOk, gli scatoloni arancioni che possono ospitare gli autovelox.

Si tratta dei dispositivi apparsi come funghi sulle strade della nostra provincia e non solo ed ora arrivati anche sulla strada Provinciale 89 a Trescore Balneario. Il sindaco Alberto Finazzi ha voluto posizionarne tre, uno all’altezza del Molino dei Frati, uno all’altezza del disco pub Duplè ed uno nei pressi della nuova rotonda all’incrocio con la nuova statale 42.

La loro permanenza tranquilla ai bordi della strada è finita nella notte tra giovedì e venerdì quando due dei tre VeloOk sono finiti a terra, abbattuti da qualcuno che non gradisce la loro presenza.

I 3 contenitori arancioni in plastica infatti posano su una base di cemento e sono praticamente appoggiati all’erba posta a fianco della strada provinciale e basta poco per farli cadere. I dispositivi non si sono per fortuna danneggiati e sono tornati al loro posto, ma il segnale è chiaro. Desolato il commento del sindaco Alberto Finazzi: «Abbiamo posto da poco questi VeloOk e già qualcuno si diverte a fare atti vandalici».

© riproduzione riservata

Commenti (16) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
claudio.freenet93.5607302237 scrive: 02-02-2014 - 07:37h
E' chiaro come questa sia da ritenersi un azione con il solo scopo di rimpinguare le casse comunali e quindi una nuova "tassa" per i Cittadini che con cadenza quotidiana passano di li per andare al lavoro. La classica motivazione della sicurezza è molto debole, infatti la strada è un rettilineo che non interseca il centro abitato ed anzi ne è situata ai margini. Il limite dei 50 kmh è praticamente impossibile da mantenere su questo lungo tratto di strada. Quindi caro Sindaco, pur non condividendo il metodi di protesta (l'atto di vandalismo), ne comprendo la motivazione e siamo noi CITTADINI a doverci sentire INDIGNATI per questa sua decisione e per il suo scopo e non certo Lei.
GENSAN scrive: 02-02-2014 - 00:20h
A quei signori infastiditi dallo scatolotto arancione: c'è un semaforo che quando scatta per favorire i pedoni e chi viene dagli accessi laterali pochi lo rispettano ed io ho rischiato di essere travolto sulle strisce perchè il 4° imbecille che passava col rosso non si è fermato nonostante tutto e una altra volta è successo con una famiglia con bambini in carrozzino che mi seguiva. Nel vicinato c'è gente che per l'esasperazione è disposta a fare il cecchino su chi non si ferma. Non solo non si rispetta il codice della strada ma si ha pure la presunzione di voler avere ragione. Questa è la mentalità dell' italiano mediocre che merita un governo che litiga in parlamento mentre il resto della nazione va alla deriva. Alzatevi prima o provate ad andare a piedi qualche volta e capirete la differenza. Il signor Sindaco ha fatto bene, dovrebbe aggiungere anche una pattuglia di vigili.
apiantoni49 scrive: 01-02-2014 - 23:27h
Spiace definirlo con un termine che non mi aggrada ma che so particolarmente usato da noi bergamaschi. Dai commenti qui sopra riportati, mi sembra proprio che siamo diventati lamentosi. Se qualcuno rimane vittima di un incidente, colpa di "u governo" (in questo caso del Sindaco; se mettono dei limitatori di velocità, Sindaco ladro. Se provassimo ad essere un po' più rispettosi delle regole, non ne guadagnerebbe un po' anche la politica? Da questi commenti ho l'impressione che la "politica" sia più pulita di quanto lo siano gli elettori.
claramatteo scrive: 01-02-2014 - 18:47h
Per asterix , ho sbagliato a esprimermi , quel semaforo li è nato per i pedoni , poi hanno messo da circa un mese il discorso per le macchine su richiesta della RIVA che è quella zona li visto che con la tangenziale era semi impossibile uscire , tu intendi la ZTL di via Roma che prosegue in via Mazzini(dove abitavo io)giusto? li è stata messa per i furbetti che entravano da li per saltare la coda del semaforo di Zandobbio!Finazzi è un bravo sindaco dai , molto impegnato nel sociale soprattutto ci tiene alle scuole dei nostri ragazzi!Zona Samuel li trovo inutili in effetti ma sotto la rata dei Mosconi era necessario visto la media di un incidente alla settimana in quell incrocio!
Vedi tutti i commenti