Uova contaminate, 15 paesi coinvolti L’Italia tra le nazioni a rischio

Uova contaminate, 15 paesi coinvolti
L’Italia tra le nazioni a rischio

L’Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al fipronil. Lo ha detto un portavoce della Commissione europea. Tuttavia questo non significa che l’Italia abbia ricevuto uova contaminate, viene chiarito.

Il Commissario europeo per la salute e la sicurezza alimentare, Vytenis Andriukaitis ha sottolineato che i ministri dell’Unione Europea devono confrontarsi con urgenza, perché “incolparsi a vicenda non porterà da nessuna parte”. “Il nostro impegno comune e la nostra priorità è quella di gestire la situazione, raccogliere le informazioni, concentrarsi a migliorare e prevenire le attività criminali”, ha aggiunto il commissario.

Le uova, provenienti in maggior parte dall’Olanda, contenevano del Fipronil, un insetticida il cui uso è vietato da leggi dell’Unione europea, nella produzione di cibo. Lo scandalo è scoppiato dopo la notizia che le autorità olandesi e belghe potrebbero essere state a conoscenza della contaminazione e ieri due uomini, manager dell’azienda olandese ChickFriend, sono stati arrestati in Olanda nell’ambito delle indagini.

Le uova contaminate con il fipronil potrebbero essere state distribuite anche in Italia, e cresce la preoccupazione dei consumatori per i possibili rischi per la salute. Rischi, diciamolo subito, strettamente legati alla quantità di sostanza ingerita: nel caso in questione dovrebbe essere alquanto ridotta, ma non sono da escludere complicazioni soprattutto per i bambini. Cos’è il fipronil? Il fluocianobenpirazolo, questo il nome chimico, è un insetticida ad ampio spettro che disturba l’attività del sistema nervoso centrale dell’insetto impedendo il passaggio degli ioni cloruro attraverso il recettore del GABA ed il recettore del Glut-Cl. Ciò causa la ipereccitazione dei nervi e dei muscoli degli insetti contaminati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (4) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Roberto Pizzoli scrive: 12-08-2017 - 09:29h
Troppo bello.....da noi é vietato utilizzare il pesticida incriminato ma la UE ci spinge ad importare e rivendere i prodotti dove ne é consentito l'utilizzo
Gigi Brignoli scrive: 12-08-2017 - 00:33h
questa moda di dare sempre colpa all'Europa per ogni cosa.... ricordo che con l'italianissimo vino al metanolo morirono delle persone. ricordo quei viticoltori che in Puglia compravano l'olio dalla Tunisia per poi rivenderlo come olio italiano. ricordo che i nostri agricoltori per decenni distruggevano le arance (e forse pure i pomodori) o nemmeno le raccoglievano perché non ne valeva la pena: tanto c'erano i soldi della UE. ricordo parecchi allevatori disonesti che sono costati miliardi in multe ai contribuenti italiani (grazie alla coppia LEGA-FI)... a volte non fa male ricordare un po' di fatti nostri.
thomascannone
thomas cannone scrive: 11-08-2017 - 20:37h
Mangiamo italiano!!! Almeno...
tibaut65
Luca Pedrali scrive: 11-08-2017 - 13:59h
Una volta ci rifilavano il latte il polvere e prendevano il nostro sano per fare margarina , ora uova contaminate con pesticida !!! Mi fanno fare gli esami per non prendere il cancro al fegato e ai reni in azienda e poi mangio i pasticcini o salse cancerogene belghe !! Usciamo da questa europa massonica e ammalata, teniamo l'euro per facilitare lo scambio si chiudano le frontiere e ritorniamo ad essere una penisola felice .
Andrea Breveglieri scrive: 11-08-2017 - 15:38h
Ma che c'azzecca? Io mi ricordo scandali alimentari di 30 anni fa. Altro che penisola felice! Possibile che ogni cosa debba essere pretesto per polemizzare d'altro?
tibaut65
Luca Pedrali scrive: 11-08-2017 - 21:35h
Che ci siano i delinquenti anche da noi è risaputo , mi ricordo lo scandalo del vino al metanolo , ma che debba importare alimenti con sostanze tossiche a me non va bene . Guardi sig. Andrea che lo scandalo delle uova allo pesticida è stato scoperto ad aprile e ne viene data comunicazione e sequestro solo ora .
Damiano Valoti scrive: 12-08-2017 - 22:10h
Concordo, Luca!!!