La sagra del taleggio a Peghera E ci siamo pure noi con L’Eco café

La sagra del taleggio a Peghera
E ci siamo pure noi con L’Eco café

Domenica vi aspettiamo tutti nel cuore della Val Taleggio per una giornata da non perdere.

Una giornata fra sapori e tradizioni, alle radici di una specialità casearia diffusa quanto inimitabile. Peghera, storico centro di stagionatura delle eccellenze della Val Taleggio, è pronta domani, domenica 23 luglio, a celebrare la nona edizione della «Sagra del Taleggio», con il supporto dei maggiori enti territoriali e del locale Ecomuseo. Una giornata in cui il gusto intenso dei formaggi si sposa con la genuina socialità della gente di montagna, pronta a proporre con cordialità una cultura d’altri tempi che oggi più che mai è sinonimo di qualità di vita. A specialità e artigianato proposti negli spazi espositivi, si aggiungeranno alle 9.45 la dimostrazione di caseificazione e alle 10.45 lo show cooking «atomico» dello chef Andrea Mainardi.

Per i buongustai la scelta per il pranzo sarà tra il menù tipico nei ristoranti convenzionati e i diversi punti di ristoro con prodotti tipici. Nel primo pomeriggio le visite guidate riguarderanno le cantine di stagionatura del Taleggio Dop, ma anche la parrocchiale, che conserva la «Pala di San Giacomo», capolavoro del celeberrimo artista rinascimentale Palma il Vecchio, cui il Vasari attribuì il merito di aver aperto la strada a Leonardo e Michelangelo. A stupire il pubblico non mancheranno «Jaime show» con l’animazione per bambini, i «taleggiochi» e l’intrattenimento musicale di «Ale&friends». L’Ecomuseo della Val Taleggio presenterà invece il progetto «La transumanza: sulla strada dello stracchino e della pietra» mentre la nostra redazione mobile sarà tutta la giornata in via Arnoldi presso l’omonimo caseificio pronta a raccogliere le impressioni e le storie dei visitatori. Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina Facebook della Sagra.

Un appuntamento con la tradizione culinaria bergamasca a cui la redazione mobile de L’Eco café non poteva mancare, e al quale si presenta in compagnia di Marco Morstabilini, un agente della torrefazione artigianale Poli, che sempre accompagna lo stand in questo viaggio lungo le sagre, le feste e gli eventi della provincia offrendo a tutti una tazzina di caffè e facendo degustare per l’occasione le nuove miscele nate nella torrefazione di Treviolo.

Torna ad accompagnare il progetto anche Green Energy, fornitore di energia elettrica e gas metano con l’obiettivo di dare a tutti la possibilità di trovare una tariffa energetica su misura e realizzare un risparmio sulle bollette gestendo al meglio i propri consumi. Inoltre sottoscrivendo un nuovo contratto con Green Energy, si riceverà in omaggio un abbonamento trimestrale alla versione cartacea de L’Eco di Bergamo e sarà possibile acquistare una bici elettrica pagandola in comode rate direttamente in bolletta. Gli abbonamenti al giornale si potranno sottoscrivere anche direttamente allo stand de L’Eco café, sempre con un’offerta molto vantaggiosa che prevede un trimestrale sei giorni a 55 euro (invece di 77 euro) unita all’omaggio di cinque buoni spesa Iper del valore totale di 50 euro. Una giornalista de L’Eco di Bergamo sarà pronta a cogliere i numerosi spunti e racconti che si intrecciano alle immagini di StoryLab, il laboratorio di immagini dell’Eco di Bergamo che mostra attraverso fotografie d’archivio la trasformazione di Peghera e della valle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA