Agricoltura, contributi per corsi di formazione

Agricoltura, contributi per corsi di formazione

Tiene il numero delle imprese in attività
(Foto by N/A)

Scade il prossimo 15 settembre il termine per la presentazione delle domande di contributo da parte di enti e associazioni al fine di organizzare corsi di formazione professionale per agricoltori, da realizzarsi nel periodo 1° gennaio-31 marzo 2007.  La domanda di contributo può essere presentata da: enti pubblici che statutariamente perseguono scopi di sviluppo agricolo e forestale; associazioni produttori riconosciute, cooperative agricole e loro consorzi; organizzazioni professionali e associative agricole, enti, istituti e organismi privati. Il contributo si riferisce esclusivamente a attività formative di breve durata (dalle 10 alle 30 ore) e con un numero di iscritti compreso fra 10 e 25. Destinatari dell’attività sono: imprenditori agricoli titolari di partita IVA e iscritti alla CCIAA; imprenditori agricoli titolari di partita IVA senza obbligo di iscrizione alla CCIAA; coadiuvanti familiari e salariati agricoli e forestali.

Per l’assessore provinciale Luigi Pisoni «il miglioramento del capitale umano attraverso la formazione costituisce una voce importante del nuovo Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013. Del resto, i nostri imprenditori si dimostrano sempre desiderosi di ampliare le proprie conoscenze in materie del settore, o di aggiornarsi in un campo attualmente in continua evoluzione. L’agricoltura bergamasca non può che beneficiarne sia sotto il profilo dell’innovazione che dell’ottimizzazione delle risorse».  (02/08/2006)

© riproduzione riservata

al cinema

Vivi Bergamo

SPM
SpecialiSPM
Pubblicità

I Comuni Bergamaschi