Venerdì 12 febbraio 2010

Alla Triumph lo sciopero
si allunga a otto ore

Si sono trovati a inizio turno, venerdì intorno alle 7,30, davanti ai cancelli dell'azienda: i lavoratori della Triumph International Rome di Trescore Balneario hanno manifestato per protestare contro l'apertura della procedura di mobilità. Un presidio è stato fatto anche davanti all'outlet. E lo sciopero, spiegano dal sindacato, in un primo tempo doveva essere di mezza giornata, ma è stato prolungato a otto ore.

È stata la risposta dei lavoratori all'avvio ufficiale della mobilità per 56 persone per l'annunciata chiusura del magazzino di Trescore, che porterà allo spostamento della logistica all'estero, in un altro centro del gruppo in Francia.

Dopo lo stop degli anni scorsi alla produzione, questo rappresenta un ulteriore dimagrimento della sede di Trescore, che conta in tutto 120 dipendenti, che salgono a 250 con gli addetti della rete vendita dei negozi monomarca.

r.clemente

© riproduzione riservata