Giro d’Italia, capolavoro di Nibali Vince a Bormio e riapre la corsa rosa

Giro d’Italia, capolavoro di Nibali
Vince a Bormio e riapre la corsa rosa

Vincenzo Nibali ha vinto, battendo allo sprint lo spagnolo Mikel Landa, la 16/a tappa del 100/o Giro d’Italia di ciclismo, da Rovetta (Bergamo) a Bormio (Sondrio), lunga 222 chilometri.

Alle spalle di Nibali e Landa si è piazzato Nairo Quintana, staccato di 12», e terzo al traguardo di Bormio; poi Domenico Pozzovivo, quarto, a 24”; il russo Ilnur Zakarin, quinto, a 34”; sesto Davide Formolo, a 1’26». Decimo il francese Thibaut Pinot, a 1’35» da Nibali. L’olandese Tom Dumoulin, che adesso ha un vantaggio di 31» su Quintana e di 1’12» su Nibali, terzo nella generale, è giunto a 2’17» dal siciliano della Bahrain-Merida. Quella di Nibali è la prima vittoria di tappa di un italiano in questa edizione del Giro d’Italia. Tom Dumoulin, pur fra mille sofferenze, ha difeso la maglia rosa, che indossa dal 16 maggio scorso, giorno della cronometro del ’Sagrantinò.

L’olandese, oggi penalizzato da problemi intestinali, è riuscito a limitare il distacco dai rivali che lo hanno preceduto all’arrivo di Bormio, dove si è conclusa la 16/a tappa, partita da Rovetta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA