Domenica 03 gennaio 2010

Parre, brucia casa di tre piani
Una ragazza si salva in tempo

Un incendio sviluppatosi verso mezzogiorno di domenica 3 gennaio ha bruciato totalmente una vecchia casa di Parre e una ragazza che stava ancora dormendo si è svegliata ed è scappata in tempo prima che le fiamme si propagassero nel suo appartamento. È accaduto in via Nullo 52, nella frazione di Parre Sotto. Per cause ancora in fase di accertamento, ma dovrebbe essere stato un cortocircuito, le fiamme si sono sprigionate nel sottotetto al terzo piano della casa, che aveva più di cento anni e molte strutture in legno.

Nella casa c'erano tre appartamenti, due abitati da madre e figlia e il terzo vuoto. Quando l'incendio è divampato Maria Luisa Imberti era al supermercato e in casa c'era soltanto Gabriella, la figlia ventunenne. La prime informazioni circolate parlavano di un salvataggio della ragazza da parte dei pompieri. In realtà Gabriella era già stata svegliata dai rumori e i vigili del fuoco l'hanno aiutata soltanto a mettere al sicuro alcune cose. Per la ragazza fortunatamente nessuna intossicazione o ustione, mentre la madre - quando ha saputo dell'incendio - ha avuto un malore passeggero.

Sono intervenuti i vigili del fuoco di Clusone, Gazzaniga e l'autoscala di Bergamo, oltre ai carabinieri di Ponte Nossa. L'incendio è stato spento definitivamente alle 17,15, ma la casa risulta inagibile e dovrà essere demolita. Un brutto colpo per la famiglia Imberti.    

m.sanfilippo

© riproduzione riservata