Davide, una vita spezzata a 33 anni Video dal Mali: «Avevi un cuore grande»
Davide Vittori

Davide, una vita spezzata a 33 anni
Video dal Mali: «Avevi un cuore grande»

Anche il Mali piange Davide Vittori, il volontario di Martinengo morto in casa nei giorni scorsi. Sul web un video ricorda il suo impegno per le missiomi umanitarie.

Davide è stato trovato senza nel suo letto sabato 2 gennaio. Lavorava alla Nuova Euromec di Martinengo ed era molto conosciuto in paese per essere anche musicista, allenatore di calcio e impegnato nel volontariato con progetti di sostegno per la popolazione del Mali. Nel 2010 insieme al fratello Francesco e all’amico Michele Pesce aveva fondato la «UK Club», con la quale stampava magliette «solidali», per sensibilizzare sul tema delle diseguaglianze economiche. Il ricavato della vendita delle t-shirt va a finanziare progetti di microcredito a Bamako, in Mali, attraverso l’associazione «UnAltroMondo onlus».

Posted by Hildegard Mayer on Mercoledì 6 gennaio 2016

Sulla pagina Facebook di UkClub Martinengo è comparso un video in cui Oumou Bolly Diallo, presidente dell’Ong Promodef, rivolge un ultimo commosso saluto a Davide: «Una persona di grande cuore - dice nel video, sottotitolato in italiano – che ha voluto concretamente aiutare l’Africa tramite le organizzazioni del Mali. Siamo infinitamente grati per i suoi gesti ed è un grande dispiacere che non sia riuscito a realizzare tutti i suoi progetti». «Davide - aggiunge la presidente di Promodef - ha raccolto i fondi per realizzare un centro di ascolto per bambini in difficoltà, ha scavato pozzi, ha portato l’elettricità e ha fatto tante altre cose grazie al suo impegno. Ha anche organizzato un sistema di sostegno a distanza per i bambini poveri e vorrei esprimere a nome dei loro genitori tutta la mia simpatia e le condoglianze alla famiglia».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 10 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (1) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
wilbur
Claudio Chersovani scrive: 10-01-2016 - 09:10h
Un vero eroe :aiutare i piu' bisognosi e' la cosa piu' bella e giusta che si possa fare cosi' come diceva anche Madre Teresa di Calcutta