Acqua nei sotterranei in ospedale - Video «No danni, grave strumentalizzazione»
Una foto dei sotterranei scattata venerdì 16 giugno

Acqua nei sotterranei in ospedale - Video
«No danni, grave strumentalizzazione»

«L’allarmismo creato dai consiglieri regionali grillini sull’allagamento dell’ospedale Papa Giovanni XXIII è assolutamente vergognoso e strumentale. Non c’è stato alcun disservizio, stiamo valutando l’ipotesi di querela». Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in merito alle immagini sull’allagamento all’Ospedale di Bergamo diffuse dal M5S Lombardia.

«Le immagini diffuse dai grillini – ha spiegato l’assessore Gallera - si riferiscono alla notte del 4 giugno, quando l’intera zona a sud ovest di Bergamo è stata colpita da un eccezionale nubifragio le cui conseguenze sono state risolte nel giro di mezz’ora senza creare alcun tipo di disservizio. I fatti riportati dai grillini, altatamente costruiti per creare inutili allarmismi, dimostrano la totale mancanza di argomentazioni reali e serie nel tentativo di screditare e contestare l’eccellenza del Papa Giovanni XXIII».

«Verso l’una di notte del 4 giugno scorso – ha sottolineato il Direttore Generale dell’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo Carlo Nicora - un pluviale in uno dei corridoi sotterranei si è sganciato, a causa della pressione dell’acqua che non riusciva a defluire, come è successo in tutto il quartiere della città, con acqua che, invece di entrare, usciva dai tombini. Mezz’ora dopo, il guasto era riparato e alle 5 il trasporto pesante, le cosiddette tartarughe, erano regolarmente funzionanti. La rete dei sotterranei misura 6 mila metri quadri, l’incidente ha interessato un tratto di 3 metri, con 2/3 centimetri d’acqua per pochi minuti. I pazienti – ha concluso Nicora - e persino la stragrande maggioranza degli operatori non si sono neppure accorti dell’accaduto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (3) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
francesco ogheri scrive: 19-06-2017 - 09:24h
Da questa vicenda l'unica cosa che emerge in modo inequivocabile è che in passato nè l'assessore nè il direttore generale hanno avuto la stessa prontezza e la stessa veemenza nel controbattere a una semplice denuncia di uno stato di degrado... questa volta il malfunzionamento è stato limitato e riparato? è il minimo! direi che un ospedale nuovo e costato tutto quello che è costato non dovrebbe permettersi di avere qualsivoglia magagna... e di magagne ed errori (progettuali, materiali, realizzativi...) purtroppo ce ne sono stati e ce ne sono tuttora (affermazione a prova di smentita e di minacciose querele... di cui scommettiamo non si vedrà l'ombra?) Se per un temporale salta un pluviale, in caso di terremoto cosa succede? sprofonda una torre? Poi certo ringraziamo il cielo che l'ospedale è sopratutto composto da valido personale (e da questo punto di vista è giusto considerarsi orgogliosi) ma se questo deve pensare a sistemare secchi e stracci invece che ai pazienti qualcosa non va!
Graziano Rosponi scrive: 17-06-2017 - 10:13h
Meglio così. Vedremo se ci saranno sviluppi legali. Sarebbe ora che chi è diffamato reagisca, a prescindere dalle motivazioni, anche per far capire meglio agli elettori il comportamento dei vari gruppi politici.
Pamy Comi scrive: 17-06-2017 - 07:21h
Invece di cercare sempre il pelo bell uovo, esaltiamo questo ospedale. È un eccellenza della Lombardia e in Italia.. I grillini non si sono scandalizzati per le formiche che si arrampicavano sui letti in un ospedale del sud? Il problema dell allagamento non ha causato problemi cosi gravi. Io quel giorno ero ricoverata e l ospedale ha funzionato perfettamente come semore