Atalanta, il Crotone è nel mirino «Concentrati, è un grande momento»

Atalanta, il Crotone è nel mirino
«Concentrati, è un grande momento»

Sfida del cuore per mister Gasperini, da vincere a tutti i costi per continuare a volare e arrivare agli scontri più complicati con la classifica perfetta.

Per Gian Piero Gasperini e il preparatore atletico Domenico Borelli sarà un ritorno al passato contro il Crotone, in campo al Comunale alle 18 nell’anticipo del sabato. «Ci sarà l’emozione per rincontrare una piazza che ci ha dato tanto e ci ha lasciato ottimi ricordi. Loro vengono da buone prestazioni, le ultime con Juve e Roma che hanno sofferto, non sono rassegnati, affrontano con dignità le partite anche se la classifica è difficile. Può essere un film come tanti altri: noi dobbiamo attaccare con lucidità e buona tecnica, senza permettere le loro ripartenze. Siamo in casa, dobbiamo continuare sulla nostra strada, dobbiamo fare di tutto per vincere, continuare questa striscia».

Kurtic esulta dopo il goal all’andata

Kurtic esulta dopo il goal all’andata

Intanto l’atmosfera è degna di una grande squadra, l’ambiente è carico, i tifosi sognano, anche se il traguardo è ancora lontano. «Non si nasconde più nessuno, più che nel traguardo finale fisserei l’attenzione nel continuare il più a lungo possibile questo momento e questa situazione di classifica. Dobbiamo giocare con il Crotone, non pensiamo a tutti i risvolti che ci possono essere. È un’opportunità non facile: ci sono risultati strani per mancanza di attenzione, perché le partite hanno maggiore peso e non carichiamoci di tutte queste situazioni, noi siamo fuori da questo, concentriamoci al massimo per sfruttare questo ottimo momento».

Petagna nel cuore della difesa calabrese

Petagna nel cuore della difesa calabrese

Tornando indietro di un girone quella con il Crotone fu una difficilissima vigilia, la più complicata, da cui poi partì la riscossa atalantina. «L’andata non fu facile, in quel momento fu interpretata come una vittoria facile, ma non era così: da lì è partita una rincorsa con grandi risultati. Anche se non fossimo in questa classifica sarebbe da vincere comunque, noi cerchiamo di fare il massimo e lo faremo anche in questa: concentriamoci sulla gara e non facciamoci condizionare da tutto quanto ci racconta. Per me è un grande momento: il risvolto mediatico e il ritorno avuto qua, con questa esplosione di giovani italiani in un momento in cui il mercato aveva questa esigenza, è stato maggiore: riuscire a ripetere i momenti di Genova sarebbe il massimo, speriamo di arrivare in fondo».

In ottica formazione nessuna novità, Migliaccio potrebbe recuperare, Spinazzola sta bene, solo Konko è out e Melegoni è ormai sulla via della guarigione. «L’inserimento di Cristante è stato positivo, questi nuovi giocatori ci danno l’opportunità chi ha giocato meno di essere determinante anche solo per spezzoni o una partita o due, le giornate si riducono e le partite hanno un altro peso. È difficile togliersi da una garanzia, ma è possibile tutto».

«Siamo cresciuti e a gennaio dal punto di vista fisico, dobbiamo essere bravi a mantenerlo -ha affermato Borelli-: ci può essere un calo, ma vogliamo mantenere queste condizioni. Stiamo bene, non abbiamo visto dei cali di prestazione. Le emozioni le vedremo a domani, saluterò tutti quelli con cui ho condiviso questo grande percorso, poi si gioca: c’è un gruppo di persone che ci ha sempre messo il cuore, ci sono sempre stati gruppi importanti, uniti e compatti, è ovvio che i valori tecnici li devi avere».

E torna puntuale «TuttoAtalanta diretta stadio» su Bergamo Tv. A commentare la sfida tra gli atalantini e il Crotone, a partire dalle 17 fino alle 21 di sabato l’ex bomber nerazzurro Oliviero Garlini; i giornalisti Arturo Zambaldo, Osvaldo Palazzini e Cesare Righi; il tifoso Demetrio Trussardi. Interventi tramite video chiamate Skipe, con Elisa Cucchi, Ralf Hildebrand, Massimo Casari, Mario Gamba (dalla Germania) Enrico Ongaro (da Miami-Florida) Enrico Fagiani e Attilio Varischetti. Dallo stadio Atleti Azzurri d’Italia collegamenti con il giornalista Matteo De Sanctis. Al termine della partita interviste agli allenatori dell’ Atalanta (Gian Piero Gasperini) e del Crotone (Davide Nicola). Condurrà la trasmissione Fabrizio Pirola. I telespettatori possono inviare messaggi al numero 335.6969423. Bergamo Tv si riceve sul canale 17 del digitale terrestre e in streaming sul portale www.bergamotv.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (1) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
tibaut65
Luca Pedrali scrive: 17-02-2017 - 20:16h
Ma della Goggia , più niente ?