Chef Borghese degusta Bergamo  (Con l’equivoco della multa, poi tolta)
Alessandro Borghese a Bergamo

Chef Borghese degusta Bergamo
(Con l’equivoco della multa, poi tolta)

Il mezzo della produzione di «4 ristoranti» aveva le autorizzazioni in regola per sostare in Piazza Vecchia.

«Abbiamo scelto due ristoranti di Bergamo Alta e due della città bassa –spiega Alessandro Borghese – proprio per affermare le due anime che caratterizzano la città. Quella sul colle, oltre che bellissima nella sua storia architettonica, strapiena di turisti, grazie anche alla presenza di un aeroporto che funziona alla grande; la città bassa più normale e tradizionale. Anche dal punto di vista della ristorazione vogliamo scoprire le due anime che qualificano l’offerta di Bergamo. Ci siamo chiesti: dove sta andando la cucina di Bergamo tra tradizione e contemporaneità?».

Così Alessandro Borghese, chef televisivo affermato, presenta la tappa bergamasca di «4 Ristoranti Alessandro Borghese», girata nei giorni scorsi e attesa in autunno su Sky. Con tappa al Sociale per la proclamazione del vincitore e piccolo disguido in Piazza Vecchia, dove una pattuglia di vigili non ha esitato ad infilare sotto il tergicristallo una contravvenzione per divieto di sosta, poi revocata perché la troupe aveva il permesso.

.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 15 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (8) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Giacomo Nicoli scrive: 15-07-2017 - 15:30h
Questi vigili, in città alta, dovrebbero darsi da fare, invece per me battono la fiacca e ciondolano. Sono centinaia le auto in divieto di sosta, e sul viale delle mura sono tantissime quelle che sono parcheggiate contromano: manovra pericolosa, infrazione ben più grave del divieto di sosta. In città alta il parcheggio contromano non viene mai sanzionato. La polizia locale si dia una mossa e ciondoli un po' meno.
Graziano Rosponi scrive: 15-07-2017 - 14:28h
A quando un collegamento on-line tra Vigili e Comune? Mia figlia, e i suoi colleghi, vengono regolarmente sanzionati ogni prima domenica del mese per divieto di sosta in Città Alta nonostante abbiano il permesso di accesso e sosta per il mercatino mensile. Cosa volete farci, non c'è verso di farglielo entrare in testa: non è più il tempo degli "uscieri, scrivani e amanuensi". (Forse esagero, ma son quasi sicuro che nei regolamenti comunali sussistono ancora queste categorie).
Giulio Casari scrive: 15-07-2017 - 21:28h
Sicuro abbiano il permesso di sosta? In piazza Cittadella non parcheggiano più manco i residenti dei colli. Informatevi meglio.
Graziano Rosponi scrive: 15-07-2017 - 23:05h
Casari, hanno il pass e l'autorizzazione e parcheggio assicurato. Ovvio che non è più in Cittadella. Le saprò dire.
usmano catullo scrive: 15-07-2017 - 13:24h
pensare che bastava controlla o fare una telefonata....forse per loro,è meglio sempre fare la figura del salame....
elio gherardi scrive: 15-07-2017 - 12:44h
sono talmente abituati a dare multe, che non guardano neanche se uno ha l'autorizzazione, al massimo ci pensera' l'automobilista a fare ricorso.......
Vedi tutti i commenti