Continua la sosta selvaggia allo stadio Ben 117 multe alle auto in divieto

Continua la sosta selvaggia allo stadio
Ben 117 multe alle auto in divieto

L’Atalanta fa festa, i tifosi automobilisti meno. Sono oltre un centinaio circa le multe rilasciate per autovetture in sosta selvaggia, appena oltre la Ztl dello stadio.

In tuto sono state comminate 117 sanzioni, dato fornito dalla Polizia locale di Bergamo nella serata di domenica 19 marzo. Quasi cinque anni fa, per combattere il problema del traffico attorno allo stadio, era stata infatti varata dal Comune la Zona a traffico limitato temporanea. Tradotto: quando l’Atalanta disputa una partita casalinga, due ore prima l’inizio della gara e fino a mezz’ora dopo la sua conclusione, non si può transitare nel quadrilatero compreso tra Borgo Santa Caterina, via Baioni, via Pinetti e la Circonvallazione Plorzano. La sensazione però è che il problema della viabilità si sia ora spostato nei varchi appena oltre la Ztl. E questo nonostante la stessa Ztl sia stata accompagnata dall’iniziativa «Dai un calcio al traffico», con servizi Teb e Atb gratuiti ai possessori dell’abbonamento per la stagione calcistica o del biglietto della partita.

I bus a fine match sono sempre carichi, ma evidentemente resta difficile cambiare la mentalità di tutti: parcheggiare nelle aree di sosta gratuita al cimitero, alla Celadina, in Malpensata, a Colognola, all’Auchan, in via Goethe, alla Croce Rossa, in viale Europa e poi aspettare il pullman per la seconda parte del tragitto, è definito da molti «un processo scomodo e troppo lungo».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 20 marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA