Dallo scudetto fino alla Nazionale È morto il bergamasco Marino Perani

Dallo scudetto fino alla Nazionale
È morto il bergamasco Marino Perani

Aveva 77 anni era di Ponte Nossa ma viveva a Bologna, città della squadra con cui aveva conquistato lo scudetto del 1964.

È morto a 77 anni Marino Perani, bergamasco di Ponte Nossa, calciatore delle giovanili dell’Atalanta e soprattutto ala del Bologna dello scudetto del ’64 . Ne dà notizia il club emiliano, ricordando che da tempo era ricoverato in una clinica cittadina. «Addio Campione. Il Bologna piange uno dei suoi figli più amati, di ogni tempo, e partecipa commosso al dolore della famiglia e di tutti i tifosi rossoblù», il messaggio sul sito della società.

Cresciuto nell’Atalanta, passò al Bologna a 19 anni, nel 1958. Dopo una parentesi al Padova, tornò nei rossoblù, dove giocò dal ’60 al ’74 formando con Ezio Pascutti una coppia di esterni rimasta celebre. Quattro le presenze in Nazionale. Al termine della carriera da calciatore fece anche l’allenatore dalla fine degli anni Settanta al ’98.

© RIPRODUZIONE RISERVATA