In 16mila ancora senza vaccino E finora sono solo 685 le prenotazioni

In 16mila ancora senza vaccino
E finora sono solo 685 le prenotazioni

Da oggi i bambini di nidi e materne senza profilassi non saranno ammessi in classe.Rilasciati finora 4.500 certificati.

Da oggi, martedì 12 settembre, i bambini non in regola con l’obbligo vaccinale non potranno mettere piede nelle aule dei nidi e delle scuole dell’infanzia, a meno che non abbiano preso appuntamento per ricever la somministrazione e abbiano un documento che lo dimostri. È stata superata ieri, infatti, la scadenza per regolarizzare la posizione dei bimbi più piccoli rispetto alle procedure di profilassi: le famiglie in regola avevano la possibilità di consegnare a scuola il libretto vaccinale, oppure un’autocertificazione o ancora un certificato vaccinale emesso da una struttura sanitaria. Le famiglie con bambini non vaccinati potevano, invece, consegnare un documento comprovante la prenotazione del vaccino.

Sono 4.500 i certificati finora rilasciati e 685 le prenotazioni in Bergamasca per i vaccini a fronte di circa 16 mila minori non in regola: gli inadempienti per vaccino esavalente, ovvero contro difterite, epatite B, Haemophilus Influenzae B, pertosse, poliomielite, tetano sono circa 10 mila mentre gli inadempienti Mpr (compresi quelli parziali) cioè per vaccini contro morbillo, parotite e rosolia sono circa 11 mila. Per gli asili nido e le scuole dell’infanzia la certificazione o la richiesta della prenotazione delle vaccinazioni andava presentata entro il 10 settembre (con deroga all’11 essendo il giorno prima una domenica), mentre è il 31 ottobre il termine per le scuole dell’obbligo.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 12 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (5) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
bruno_ceresoli
Bruno Ceresoli scrive: 12-09-2017 - 19:39h
Numeri davvero sconvolgenti... Stupefacente l'atteggiamento di questi MOLTISSIMI genitori che fanno impunemente il male dei propri e degli altrui figli per seguire pseudo teorie prive di ogni fondamento scientifico. Speriamo in provvedimenti urgenti, soprattutto informativi
Marco Bizzero scrive: 12-09-2017 - 11:04h
Non vaccinare è un gesto profondamente egoista e rischioso che nega ai propri figli le difese verso malattie che potrebbero degenerare e lasciare gravi conseguenze, inoltre se la percentuale di vaccinati non raggiunge alti livelli viene meno l'immunità di gregge che, bloccando la circolazione dei virus, protegge anche chi per sue problematiche non può vaccinarsi. Non dimentichiamo che le bambine non vaccinate purtroppo da madri non saranno in grado di passare gli anticorpi utili ai propri figli per difendersi nei primi mesi di vita. Insomma vale davvero la pena e l'unico vero modo per non vaccinarsi più (vedi vaiolo) è vaccinarsi tutti.
Arny Rondi scrive: 12-09-2017 - 07:22h
Indovinate da dove provengono tutti questi bambini....
claudio locatelli scrive: 12-09-2017 - 08:07h
le garantisco che i primi a far vaccinare i propri figli sono i genitori extracomunitari...vada a dare un'occhiata nei distretti sanitari dove vaccinano i bimbi di "tutti"!!!!
wilbur
Claudio Chersovani scrive: 12-09-2017 - 08:26h
Diccelo tu che sai tutto
mario COLOMBO scrive: 12-09-2017 - 10:42h
A ragione claudio, sono i figli di quei radical chic che hanno avviato una battaglia. Gli extra non son mica stupidi, tutto quello che è gratis lo prendono
Paolo Angelo Ranzanici scrive: 12-09-2017 - 14:34h
chi viene da fuori europa ha visto bene cosa succede senza vaccini, mica sta a filosofeggiare
bruno_ceresoli
Bruno Ceresoli scrive: 12-09-2017 - 19:29h
Ah, quindi a Bergamo e provoncia ci sarebbero 16 mila bimbi stranieri e 4 mila bimbi italiani? Ma si rende conto della castroneria che ha scritto?
ALDA MARIA PIRALI scrive: 12-09-2017 - 06:48h
I genitori che non vogliono far vaccinare i figli, non lo faranno comunque, perché sanno bene che i loro piccolini verranno ugualmente iscritti alle scuole primarie, com'è sempre stato...quindi perchè meravigliarsi tanto se in fin dei conti le leggi non si fanno rispettare seriamente senza le solite deroghe o concessioni? Le nuove generazioni genitoriali hanno imparato bene ad ovviare la legge....
mario COLOMBO scrive: 12-09-2017 - 07:38h
Scuole private apposite x i non vaccinati e x i nidi a casa dei nonni e non si va a lavorare. Cavoli loro....
Paolo Angelo Ranzanici scrive: 12-09-2017 - 14:36h
questo per chi li immette ora nella scuola dell'obbligo, ma chi inizia ora l'asilo non ha scampo (e quindi anche tutti quelli nati da oggi in poi)
Vedi tutti i commenti