In vacanza con le foto su Facebook? Attenzione: i ladri ne approfittano

In vacanza con le foto su Facebook?
Attenzione: i ladri ne approfittano

È una delle raccomandazioni più fatte dalle forze dell’ordine manon solo: se si va in vacanza cercate di non diffondere l’informazione online.

Le foto postate in queste ultime settimane su Facebook con tanto di like degli amici spesso e volentieri sono entrate nel mirino dei ladri.

Nessun furto di foto, ovviamente, ma un palese segnale per i malviventi che e case sono libere. E mentre il gatto non c’è... i topi ballano. Ne sa qualcosa chi si è trovato l’appartamento svaligiato dopo il rientro dalle vacanze do Natale, purtroppo.

Meglio evitare dunque di far sapere al mondo dove si è, magari postare le foto al ritorno, a meno che in casa vostra non ci sia già qualcuno. Questo è solo uno dei tanti suggerimenti delle forze dell’ordine. Gli accorgimenti tradizionali funzionano sempre (luce accese, tv o radio accesa, ecc.), tuttavia anche i ladri si attrezzano e quello di controllare le persone gettando un occhio sul profilo della vittima predestinata, per capire eventuali spostamenti, sta diventando una prassi per i topi d’appartamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (3) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Raffaello Costardi scrive: 08-01-2016 - 10:27h
Notizia di altri mondi:la fantasia ha superato Steven Spielberg.
Ignazio Cottafava scrive: 07-01-2016 - 14:47h
OK, ottima raccomandazione, ma allora devi stare attento anche se lo dici al bar, in piazza, ecc, ecc. I ladri rubano anche se sei a casa e talvolta anche se sei in casa. Non si fanno poi tanti problemi. Se usano il profilo facebook per venire a casa tua, significa che sei già nel mirino.
giobo93
Paolo Falcone scrive: 07-01-2016 - 05:29h
Se i ladri entrassero in casa per questo motivo, o è perchè ci conoscono bene o perchè siamo talmente sprovveduti da inserire anche l'indirizzo di casa nel profilo
Marco Masserini scrive: 07-01-2016 - 14:51h
L'indirizzo lo sanno già, quando fanno il primo sopralluogo... Il nome lo prendono dal citofono. Il resto lo trovano in rete.
giobo93
Paolo Falcone scrive: 07-01-2016 - 20:30h
@Masserini: può darsi, ma credo che sia un'enorme sbattimento senza reali vantaggi , anche perchè spesso, ci sono diversi omonimi nello stesso paese o non sempre le persone specificano il luogo in cui vivono. Oltretutto dovrebbero passare a segnarsi un sacco di nomi e cognomi dei quali la più parte senza riscontro certo.....Comunque certo, meglio qualche precauzione in più che in meno