Maltempo  sulla Bergamasca Allerta meteo, mercoledì  migliora

Maltempo sulla Bergamasca
Allerta meteo, mercoledì migliora

Anche la Bergamasca è sotto la pioggia, fortunatamente senza emergenze o situazioni critiche, come da segnalazione dei vigili del fuoco.

Il tempo però resta instabile con fenomeni piovosi anche a inizio settimana, nonostante le temperature che si confermano in rialzo, tra i 21 e i 26 per quanto riguarda le massime. Da martedì sera i primi rasserenamenti, da mercoledì il cielo dovrebbe tornare sereno, ma dovrebbe durare poco. Da giovedì si parla di un nuovo peggioramento con ancora pioggia e vento che dovrebbero farci compagnia anche nel prossimo finesettimana.

A causa di questa ondata di maltempo, la sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia ha emesso un avviso di moderata criticità (codice arancione) per rischio idrogeologico e idraulico. «La parte più intensa della perturbazione - ha commentato l’assessore Bordonali - è transitata nella notte e primo mattino su tutta la regione, interessando in modo più insistente Nordovest e Prealpi Centrali. Il sistema principale si è ormai spostato verso Est ma resterà per il resto della giornata di domenica una debole circolazione ciclonica con residua instabilità».

Per la giornata di lunedì, secondo la Regione Lombardia, è prevista una circolazione meridionale od occidentale per lo spostamento verso i Balcani della depressione attualmente sul Mediterraneo. Sulla Lombardia sono possibili rovesci sparsi di breve durata sui settori orientali, soprattutto tra notte e mattino, ma di debole o moderata intensità. Rinforzi di vento da nord in serata sul Nordovest.

Sulle zone di Bergamo e provincia la criticità è prevista fino alle ore 13 di lunedì 11 settembre; successivamente il codice da «arancione» passerà a «giallo». Previsti temporali e vento forte che richiedono maggiore attenzione e allerta per il rischio di aventuali smottamenti e allagamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (1) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
tibaut65
Luca Pedrali scrive: 10-09-2017 - 19:47h
Ci sono torrenti e fiumi pieni di ghiaia e pietre da mesi !! E' normale che succedano disgrazie come quella di Livorno.