Lisa Buzzoni , la fatica e l’oro mondiale La dedica al padre «Tu eri con me!»
Lisa Buzzoni in un momento della gara (Foto by Facebook)

Lisa Buzzoni , la fatica e l’oro mondiale
La dedica al padre «Tu eri con me!»

L’atleta della Valle Brembana ha dedicato l’oro a squadre e il suo 13esimo posto individuale ai mondiali di corsa in montagna con un post bello e commovente su Facebook a suo padre che non c’è più: «Avresti avuto gli occhi lucidi all’arrivo».

La grande fatica, il traguardo tagliato e l’oro al collo. È stata un fine settimana ricco di emozioni per gli atleti della nazionale azzurra di corsa in montagna che a Premana hanno gareggiato nei campionati mondiali strappando ottimi risultati. Possono gioire anche i colori bergamaschi perchè la nostra Lisa Buzzoni ha ottenuto un onorabilissimo 13esimo posto nella gara individuale contribuendo in maniera determinante alla conquista dell’ora a squadre. A freddo Lisa ha voluto ringraziare e celebrare questo risultato e lo ha fatto scrivendo delle righe bellissime su Facebook, parole commoventi che ricordano il padre che non c’è più ma che l’ha seguita e protetta per tutta la gara. Eccolo.

L’Italia è tutta d’oro, con un pizzico di argento al Campionato del Mondo di corsa in montagna lunghe distanze disputatoil 6 agosto i a Premana (Lecco). Sul durissimo tracciato del Giir di Mont si è imposto l’eritreo Petro Mamu (3h12’52”), già campione del mondo, contrastato fino all’ultimo dal giovanissimo comasco Francesco Puppi (3h14’37”), argento sul traguardo di Premana dopo aver staccato di oltre 3’ l’elvetico Pascal Egli. Col quinto posto di Alessandro Rambaldini ed il settimo di Luca Cagnati, proprio davanti a Gil Pintarelli, l’Italia si è aggiudicata l’oro a squadre. Donne superlative con la veneziana Silvia Rampazzo (3h56’45”) passata a condurre verso metà gara e che ha centrato un oro sperato ma non certo facile. L’americana Kasie Enman, a lungo in testa, è stata piegata dopo la prima vera salita, si è piazzata seconda (3h57’30”) con il podio completato dalla rumena Denisa Dragomir (3h59’34”). Grazie poi al 10° posto di Antonella Confortola e all’11° di Stephanie Jimenez, la francese che vive a Racines (Bolzano) e corre con i colori dell’AS Premana, l’Italia ha conquistato l’oro a squadre anche al femminile, squadra composta anche da Lisa Buzzoni (13.a) e Barbara Bani (14.a)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (2) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
mauro gritti scrive: 10-08-2017 - 00:07h
Grande Lisa
Gregorio Zappatini scrive: 09-08-2017 - 19:09h
Queste sono donne!!