Ma Facebook è sicuro? Ecco 10 consigli da non sottovalutare

Ma Facebook è sicuro?
Ecco 10 consigli da non sottovalutare

Si continua a parlare di aggressioni alla privacy on line e siamo tutti pronti a lamentarci per l’abuso che crediamo sia fatto in danno dei nostri dati: eppure talvolta dimentichiamo che alcune semplici strategie dipendono solo da noi.

E potrebbero semplificarci la vita (ma anche evitarci problemi più seri). Per questo, l’Unione Nazionale Consumatori ha avviato una collaborazione con Facebook che ha elaborato i 10 consigli per condividere i post in totale sicurezza.

1.Protezione
Una buona base da cui partire per proteggere in modo efficace il tuo account Facebook è impostare una password sicura. Ecco alcuni utili consigli che tutti gli utenti dovrebbero tenere presente prima di scegliere la propria chiave di accesso: non usare la password di Facebook in altri canali on line; non condividere mai la tua password, dovresti essere l’unica persona a conoscerla; evita di usare il tuo nome o parole comuni e ricorda che la password deve essere difficile da indovinare.

2. Una password per ogni app
Per evitare di utilizzare la password di accesso al tuo account anche per altre applicazioni, puoi scegliere di generarne una per ogni app che utilizzi attraverso l’accesso a Facebook. Per farlo basta selezionare dalla piccola freccia in alto a destra dello schermo Impostazioni > Impostazioni di protezione > Password per le applicazioni.

3. Fai un check
È importante mettere al sicuro anche il tuo account Facebook utilizzando il Controllo della Privacy. Cliccando sul lucchetto in alto a destra dello schermo, in tre rapidi passaggi puoi controllare il pubblico dei tuoi post (tutti, amici o liste da te personalizzate), le app che stai utilizzando e la privacy delle informazioni chiave del tuo profilo (la tua città, il tuo contatto telefonico, la tua data di nascita e il tuo indirizzo mail).

4. Tag
Sappiamo che non sempre ti piace essere nelle foto in cui i tuoi amici ti taggano. Facebook ti dà la possibilità di controllare i contenuti in cui vieni taggato prima che questi compaiano sul tuo profilo (e puoi anche stabilire tutti i filtri che ti faranno sentire al riparo da occhi indiscreti, come controllare chi può vedere le tue cose, ad esempio, chi può vedere i tuoi post futuri e limitare il pubblico di post che hai già condiviso).

5. Scegli chi può trovarti
Non aspettare di trovarti nell’imbarazzo di dover rifiutare o ignorare una richiesta d’amicizia. Imposta il filtro che ti permette di decidere chi può inviarti richieste d’amicizia e chi no (tutti o gli amici dei tuoi amici). In questa sezione, inoltre, puoi stabilire chi può inviarti richieste di amicizia e chi può cercarti tramite il tuo indirizzo mail o il tuo numero di telefono.

6. Hai chiuso tutto?
Essere sicuri di non aver lasciato una scia di accessi aperti su diversi dispositivi è essenziale per poter dormire sonni tranquilli, senza pensare a chi potrebbe curiosare nel computer lasciato a casa o in ufficio.

7. Esci leggero
Facebook ti permette di rivedere i browser e le applicazioni tramite cui hai effettuato l’accesso, dandoti la possibilità, se lo vorrai, di rimuovere quelli che non stai utilizzando.

8. Controllo degli accessi
Anche in vacanza Facebook vorrà assicurarsi che sia davvero tu ad entrare nel tuo profilo, e per questo ti permette di ricevere una notifica o un’e-mail di avviso quando qualcuno accede al tuo account da un dispositivo o browser non riconosciuto: basta andare nelle Impostazioni di protezione del tuo profilo, come illustrato nel punto precedente.

9. Doppia protezione
Puoi rendere il profilo davvero a prova di ficcanaso impostando un codice di sicurezza che riceverai direttamente sul tuo cellulare nel momento in cui devi accedere al tuo account da un device sconosciuto.

10. Registro attività
Divertiti e condividi ciò che desideri senza troppi pensieri. E se ti scappano un like o un commento a cui poi ripensi, puoi porre rimedio accedendo al Registro Attività direttamente dal tuo profilo, in basso a destra nell’immagine di copertina. Il registro tiene traccia di tutte le attività che svolgi su Facebook: potrai vedere in un colpo d’occhio le notizie e le foto in cui sei stato taggato, le amicizie strette, i like e i commenti che hai postato. È proprio da qui che puoi decidere se rimuore i tag, i like o eliminare i commenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (1) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
carmela pesenti scrive: 15-02-2017 - 12:48h
Questi social sono la vetrina di chi li usa, quindi a che scopo queste misure di privacy? Altrimenti non si vedrebbero tante foto e tanti pensieri buttati in "piazza". Sbaglio?
ETTORE FONTANA scrive: 15-02-2017 - 13:03h
spesso li usano dei veri e propri "sprovveduti digitali", inoltre sui social non ci sono solo persone per bene, ma anche gente malintenzionata, il crimine sarà sempre piu' 2.0, furti di informazioni, codici di carte di credito, furto di identità,etc etc..ecco perchè è importante proteggersi, non le dico cosa ha prodotto una semplice immagine rubata da un profilo, ad una persona che ne è stata vittima, io conosco queste cose perchè in passato sono stato nelle scuole e oratori a parlare dei pericoli di internet e dei social network, molti girano "nudi" inconsapevoli di ciò che può succedere, e io le posso dire che le conseguenze possono danneggiare pesantemente una persona sotto il profilo economico psichico e fisico..quindi i consigli dell'articolo sono corretti e dettati da logiche di buon senso che troppo spesso mancano, specie negli adulti che per certi versi sono peggio dei ragazzi