«Scuola salvavita» per 600 studenti  Si impara a usare il defibrillatore

«Scuola salvavita» per 600 studenti
Si impara a usare il defibrillatore

Agli Istituti Secondari di Secondo Grado Natta e Quarenghi di Bergamo, una giornata dimostrativa per sensibilizzare all’importanza di saper usare il defibrillatore.

Al fine di promuovere l’educazione dei giovani cittadini al primo intervento e la formazione all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico anche quest’anno l’AAT (Articolazione Aziendale Territoriale) 118 di Bergamo - dell’Azienda Regionale Emergenza Urgenza della Lombardia - con i CEFRA Provinciali (ANPAS, CRI, FAPS e FVS), in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo e l’Associazione Socio Educativa Ragazzi On The Road, ha organizzato sabato 30 settembre una giornata di formazione BLSD laico (Basic Life Support and Defibrillation) denominata «Scuola Salvavita». Il corso BLSD, gratuito, ha visto coinvolti 500 studenti del triennio degli Istituti di Secondo Grado della città e 100 operatori delle scuole primarie del comune di Bergamo. Per un totale di 600 discenti.

def

def

In tutti questi istituti scolastici è presente il DAE (defibrillatore semiautomatico). La giornata di formazione si è tenuta in due momenti distinti - parte teorica e pratica - presso gli Istituti Secondari di Secondo Grado Natta e Quarenghi di Bergamo ed è coincisa con l’inaugurazione dell’anno scolastico provinciale. Durante la cerimonia, all’Istituto Paleocapa, alla presenza di numerose autorità e istituzioni, è intervenuta Elena Rottoli, coordinatore infermieristico dell’Articolazione Aziendale Territoriale di Bergamo di AREU. Con lei alcuni studenti che hanno partecipato al corso, tra cui i “Ragazzi On The Road”, testimonial tra i giovani in Italia del Numero Unico d’Emergenza 112 e dell’app salvavita Where A REU - scaricabile gratuitamente da tutti i device - molto utile (geolocalizza il punto di richiesta dell’intervento) e indispensabile (alle volte davvero vitale) per ridurre i tempi di soccorso. Ai partecipanti al corso di formazione sono state distribuite delle bottigliette d’acqua - anch’esse simbolo di vita - offerte da Iper di Orio al Serio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA