Siccità, Brembo e Serio in ginocchio «Riserve ancora per 2 settimane» -Foto

Siccità, Brembo e Serio in ginocchio
«Riserve ancora per 2 settimane» -Foto

Il Consorzio di bonifica sta organizzando una riduzione del 50% dei prelievi da parte dei suoi utenti

Serio e Brembo in ginocchio per la siccità. Il livello del lago d’Iseo, invece, è nella norma. Questo il quadro disegnato dall’assessore regionale al Territorio, Viviana Beccalossi, in commissione Agricoltura al Pirellone. L’esponente della Giunta Maroni ha detto anche che la Regione sta valutando l’ipotesi di utilizzare delle cave come bacini per la raccolta di riserve idriche, come già proposto dalla Coldiretti.

il serio a ghisalba

il serio a ghisalba
(Foto by Nadia Giavazzi)

L’assessore ha confermato che le situazioni di maggiore criticità sono individuabili nel bacino del lago d’Idro e nei territori irrigati dal Brembo e dal Serio. Questi due corsi d’acqua, infatti, non godendo dei benefici di una regolazione artificiale, hanno attualmente riserve per circa due settimane. Il Consorzio di bonifica della Media Pianura Bergamasca, ha informato Beccalossi, si sta organizzando per modificare i turni irrigui, riducendo del 50% gli utilizzi da parte dei propri utenti. Anche i territori nel cremonese irrigati dal Naviglio Civico hanno segnalato difficoltà ad approvvigionarsi. Tuttavia, in linea generale, l’esponente della Giunta ha assicurato che «nonostante l’estate straordinariamente siccitosa che stiamo vivendo, in questo momento in Lombardia la situazione sulla disponibilità di acqua a uso agricolo non è così grave come in altre zone del Paese, seppure con alcune eccezioni che stiamo monitorando giorno per giorno».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 20 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare