Aldo, Giovanni e Giacomo in crisi? Voci di separazione per il trio

Aldo, Giovanni e Giacomo in crisi?
Voci di separazione per il trio

Secondo alcune indiscrezioni l’esperienza artistica del trio sarebbe vicina al capolinea.

Il trio scoppia. E questa volta c’è poco da ridere. L’esperienza artistica di Aldo , Giovanni e Giacomo, sarebbe giunta al capolinea. I tre sarebbero pronti a separarsi, e lo confermerebbero anche le voci su una sceneggiatura che Aldo Baglio avrebbe consegnato ad un produttore per un’opera da girare in solitaria. Senza cioè Giacomo Poretti e Giovanni Storti. Pare che il motivo della rottura sia da ricercare nei contrasti artistici tra Aldo e Giovanni, con Giacomo più defilato.

Il trio così come lo conosciamo ora si forma nel 1985, quando Aldo e Giovanni incontrano Giacomo e lo invitano a fare degli sketch con loro. Qualche mese dopo il trio, ribattezzatosi Aldo, Giovanni e Giacomo, recita in teatro insieme a Marina Massironi sin dal 1991, in spettacoli quali «Lampi d’estate» (1992) diretto da Paola Galassi, «Ritorno al Gerundio» con Flavio Oreglio e Antonio Cornacchione,«Aria di tempesta» (1993) diretto da Giancarlo Bozzo, «I corti di Aldo, Giovanni & Giacomo» (1996) per la regia di Arturo Brachetti e «Il Circo» di Paolo Rossi (1995) per la regia di Giampiero Solari e interpretato da Paolo Rossi. Nel 2005 recitano, insieme a Silvana Fallisi, nello spettacolo «Anplagghed» per la regia di Arturo Brachetti. Nel 2013 il trio ritorna sul palco, con il tour teatrale «Ammutta muddica». Nel 2016 tornano con «The Best of Aldo, Giovanni e Giacomo», in cui reinterpretano gli sketch che li hanno resi più famosi, in occasione del 25º anniversario del trio.

Numerosi i film: «Tre uomini e una gamba» che segnò il loro debutto nel 1997, «Così è la vita», «Chiedimi se sono felice», «La leggenda di Al, John e Jack», «Tu la conosci Claudia?», «Il cosmo sul comò», «La banda dei Babbi Natale», «ll ricco, il povero e il maggiordomo» e «Fuga da Reuma Park».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (5) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Mario Pelis scrive: 06-08-2017 - 12:21h
Rimarranno sempre un bel ricordo
Andrea Pontiggia scrive: 06-08-2017 - 09:27h
Vabbè...è da 10/15 anni che non fanno più ridere, anche se gli svizzeri, i sardi e i bulgari oltre al loro primo film, resteranno delle pietre miliari della comicità dei nostri tempi
buenavista727
Mirko Locatelli scrive: 06-08-2017 - 01:07h
Come dico sempre, al giorno d'oggi fanno notizia quelli che rimangono insieme ! Però loro hanno resistito 32 anni, non male...
marcello sito scrive: 05-08-2017 - 20:36h
Peccato...certo negli ultimi anni hanno perso molto della loro vena creativa.
Vedi tutti i commenti