Alla Francia il Bergamo Film Meeting  Premiato il thriller drammatico «Toril»

Alla Francia il Bergamo Film Meeting
Premiato il thriller drammatico «Toril»

Per i documentari i premi di Visti da Vicino vanno ex equo a El charro de Toluquilla di José Villalobos Romero e Als Paul über das Meer kam (When Paul Came over the Sea) di Jakob Preuss. Video.

Sabato 18 marzo nel corso della cerimonia di premiazione sono stati consegnati i premi della 35ª edizione di Bergamo Film Meeting, decretati dal pubblico del Festival. Il film vincitore della Mostra Concorso è Toril di Laurent Teyssier.

El charro de Toluquilla (The Charro of Toluquilla) di José Villalobos Romero e Als Paul über das Meer kam (When Paul Came over the Sea) di Jakob Preuss vincono ex aequo il premio per il miglior documentario.

Al film vincitore va il Premio Bergamo Film Meeting – Banca Popolare di Bergamo, del valore di 5.000 euro, istituito come sostegno rivolto alle produzioni che investono nei giovani autori, nel cinema indipendente e di qualità. Il secondo premio è andato a Jätten/The Giant di Johannes Nyholm (Svezia, Danimarca 2016), terzo Voir du pays/The Stopover di Delphine e Muriel Coulin (Francia, Grecia 2016).

El charro de Toluquilla/The Charro of Toluquilla di José Villalobos Romero (Messico 2016) ex aequo con Als Paul über das Meer kam/When Paul Came over the Sea di Jakob Preuss (Germania 2017). si sono aggiudicati il Premio Miglior Documentario Cgil Bergamo – Sezione Visti da Vicino del valore di 2.000 euro, assegnato in base alle preferenze espresse dal pubblico, è un riconoscimento per valorizzare le produzioni cinematografiche indipendenti.

Nel corso di 9 giorni la 35ª edizione di Bergamo Film Meeting ha proposto 7 lungometraggi in anteprima italiana nella Mostra Concorso; 14 documentari nel concorso Visti da Vicino; la retrospettiva dedicata al maestro ceco Milos Forman accompagnata dalla mostra I costumi da Oscar di Theodor Pištěk – La ribellione e lo sfarzo nei film di Miloš Forman allestita presso il Teatro Donizetti; e ancora: l’omaggio allo sceneggiatore Jean-Claude Carriere; il percorso nel nuovo cinema europeo contemporaneo Europe Now!, con le personali di Thanos Anastopoulos (Grecia), Dominique Cabrera (Francia) e Dagur Kári (Islanda); la rassegna di film di diploma delle scuole di cinema europee aderenti al Cilect; il cinema d’animazione con la regista estone Chintis Lundgren; la sezione dedicata all’arte contemporanea con la videoinstallazione di Franco Vaccari Esposizione in tempo reale n. 45 alla Porta Sant’Agostino; il passaggio di testimone con Bergamo Jazz; i cult movie di GAMeCINEMA, insieme alle anteprime, alla fantamaratona, al KINO CLUB dedicato ai giovani spettatori e al Daily Strip, l’appuntamento con cinque tra i migliori illustratori del panorama italiano del fumetto: Cristina Portolano, Francesco Guarnaccia, Martoz, Leo Ortolani e Davide Toffolo e… incontri con gli autori, mostre, masterclass, laboratori, aperitivi e tante sorprese. Appuntamento alla 36ª edizione di Bergamo Film Meeting che si svolgerà a Bergamo dal 10 al 18 marzo 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare