Filago, 6 giorni di musica dal vivo (gratis) Da Coez a Giovanni Lindo Ferretti

Filago, 6 giorni di musica dal vivo (gratis)
Da Coez a Giovanni Lindo Ferretti

Si parte martedì 1 agosto con i Lacuna Coil poi altri cinque giorni consecutivi di concerti e un calendario che conferma l’animo eterogeneo di quello che in 15 anni è diventato uno dei più importanti appuntamenti musicali a ingresso gratuito della Bergamasca.

Martedì 1 agosto si alza il sipario sul Filagosto, di scena all’area feste in via Locatelli a Filago, che quest’anno si arricchisce di un festival nel festival ospitando nella giornata di sabato 5 agosto alcuni dei principali gruppi della scena metal internazionale grazie alla partnership con il Metal for Emergency: una giornata dedicata agli appassionati del genere che a partire dalle 18 vedrà esibirsi Sound Storm, Furor Gallico, Nanowar Of Steel, fino a chiudere in grande stile con gli svizzeri Eluveitie.

Sonorità opposte invece per la serata inaugurale che vedrà salire sul palco uno dei nomi che hanno fatto la storia del reggae: Toots & the Maytals (in apertura Jakala). Lo storico gruppo giamaicano, in attività dai primi anni Sessanta e con 23 album alle spalle, è una garanzia di vibrazioni positive tra ritmi in levare, cori e l’inconfondibile impronta soul e gospel del cantante e fondatore Frederick «Toots» Hibbert. Mercoledì si vira sul rock più duro con i Lacuna Coil (in apertura Sinheresy e Motel Noir), band milanese capitanata dalla voce di Cristina Scabbia che ha dettato scuola in tutto il mondo in fatto di alternative metal tinto di gothic e che quest’anno festeggia il ventennale dalla pubblicazione del primo ep con «Enter the Coil-20 years of Lacuna Coil». Nel mezzo una carriera costellata da 8 album in studio e numerosi tour mondiali che hanno reso i Lacuna Coil, coetanei di gruppi cult del genere come Guano Apes ed Evanescence, una band di riferimento per l’alternative metal.

Giovedì spazio al pop rap di Coez (in apertura Canova e Colombre), cantautore romano fresco dell’uscita del quarto album «Faccio un casino» che sta già facendo segnare numeri da record grazie al singolo omonimo prodotto da Niccolò Contessa de I Cani. Penna ispiratissima e protagonista della nuova scena romana che ha portato all’apice nell’ultimo periodo band come i The Giornalisti o Calcutta, Coez è un artista eclettico negli ultimi anni ha svoltato dall’hip hop degli esordi all’attuale sound contaminato con generi musicali diversi. Venerdì grande attesa per Giovanni Lindo Ferretti che torna sul palco a raccontarsi in concerto elettrico con il meglio delle canzoni del suo repertorio: l’ex leader del movimento punk italico ripercorrerà insieme a due membri degli Ustmamò Ezio Bonicelli (violino, chitarra elettrica) e Luca A. Rossi (basso, chitarra elettrica, batteria elettronica) oltre trent’anni di punk e litanie rock sotto le sigle Cccp, Csi e Pgr. In scaletta anche qualche brano della sua carriera solista al momento ferma a «Saga, il Canto dei Canti», album del 2013 pubblicato da Sony Music.

Dopo il Metal for Emergency di sabato sera, domenica si rivedono per la quinta volta al festival i Fast Animals And Slow Kids (in apertura I Botanici e Vanarin) che porteranno a Filago la loro carica di rock alternativo che dal 2008 all’ultimo album «Forse non è la felicità» li ha resi una conferma della scena indipendente italiana. Accanto alla musica la cucina, con tanto di piatti vegani, kebab e hamburger e una selezione di birre artigianali della Bergamasca, stand di associazioni e mercatino artigianale. Inizio concerti ore 21.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare