Divieti di sosta, stangata a Seriate In 7 mesi più multe che nel 2016

Divieti di sosta, stangata a Seriate
In 7 mesi più multe che nel 2016

Non chiudono un occhio i vigili di Seriate. Anzi, li tengono bene aperti a giudicare dai numeri delle multe dei primi mesi del 2017.

È dal divieto di sosta (che nei primi 7 mesi di quest’anno ha già superato i numeri dell’intero 2016) che arrivano gli incassi maggiori per il Comune e l’80% è reimpiegato proprio per incrementare la sicurezza stradale. «La violazione più frequente al Codice della strada è il divieto di sosta», spiega Giovanni Vinciguerra, comandante della polizia locale di Seriate. Nel report, infatti, i diversi casi di divieto di sosta - sui marciapiedi, in zone a parcometro, zone di spazzamento, zone disco e negli stalli per disabili - sono ben 3.590 (contro le 3.246 di tutto il 2016) su un totale, nel periodo considerato – da gennaio a luglio 2017 – di 4.558 sanzioni. Il divieto di sosta rimpingua le casse del Comune realizzando, con pagamento delle sanzioni entro 60 giorni, la cifra di 154.947 euro pari a poco più della metà dell’importo totale prodotto da tutte le sanzioni che è di 358.692.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 10 agosto 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA