Seriate, fanno scattare il rosso per rubare le moto ferme al semaforo

Seriate, fanno scattare il rosso
per rubare le moto ferme al semaforo

È successo in via Nazionale domenica notte. E non sarebbe il primo episodio del genere.

Hanno fatto scattare il semaforo a chiamata per costringere il ragazzo a fermarsi. Poi hanno cercato, invano, di rubargli la Vespa, ma lui è stato più abile di loro, ha accelerato ed è fuggito. È successo nella notte tra domenica e lunedì a Seriate: vittima un 19enne che se ne stava tornando a casa dopo aver trascorso la serata con la fidanzata.Il giovane viaggiava da Albano verso Seriate in via Nazionale. «All’altezza del semaforo a pulsante vicino alla pizzeria Bisboccia – racconta la madre del ragazzo – mio figlio ha notato due uomini sui trent’anni posizionati uno a destra e l’altro a sinistra della carreggiata. Hanno attivato il semaforo e mio figlio si è fermato al rosso».

A quel punto i due si sono avvicinati: «Parlavano in arabo tra loro – aggiunge la madre –. Uno l’ha spinto, facendogli perdere l’equilibrio, mentre l’altro ha cercato di togliere le chiavi dalla moto. Fortunatamente mio figlio è riuscito a restare tutto sommato in equilibrio e ha accelerato, scappando». Pare tra l’altro che il diciannovenne non sia la prima vittima, per fortuna mancata, della coppia di malintenzionati.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo dell’8 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA