Tutti pazzi per lo slime

Tutti pazzi
per lo slime

Alyssa J è la sedicenne canadese che ha fatto esplodere il fenomeno dello slime sul web sfiorando i 700K iscritti su Instagram in meno di 6 mesi. La «regina dello slime» arriva anche in Italia svelando per la prima volta in un libro - «Slime fai da te», edito da Ippocampo - le sue ricette fai-da-te di maggiore successo.

In meno di un anno la teenager di Toronto Alyssa Jagan ha attirato la curiosità di milioni di utenti del web con le sue creazioni. Per questo Alyssa è considerata ormai dai moltissimi che la seguono sui Social (circa 700 mila solo su Instagram, @craftyslimecreator) la regina dello slime. Questo originale impasto modellabile, atossico, interamente personalizzabile e colorato, è tornato virale grazie al successo sul Web, che ne ha fatto un vero e proprio oggetto del desiderio, accostabile al successo dello spinner fidget.

In questo manuale, il primo sull’argomento, sono presentate 100 ricette passo passo per fabbricare lo slime che più ci soddisfa, capace di far giocare i più piccoli (alcuni impasti sono pensati apposta per essere commestibili e privi di borace), divertire i ragazzi e lenire lo stress degli adulti.

Il legame tra Alyssa e il mondo degli slime inizia in realtà quando, insieme alla madre, realizza da bambina questi impasti giocabili direttamente a casa. È solo al liceo però, nel momento in cui la slime-mania inizia a diffondersi in Rete, che decide a metà del 2016 di aprire un canale instagram dove poter mostrare la propria capacità di fabbricare gli impasti più divertenti, colorati e originali. In breve tempo, e in maniera del tutto involontaria, i video e le foto che @craftyslimecreator pubblica passano sotto gli occhi di un numero via via più numeroso di utenti fino a rendere necessaria l’apertura di un canale di vendita su Etsy per fare spazio nella propria stanza ad altre nuove produzioni. Rendere accessibili sul mercato i suoi slime fatti in casa non fa che accrescere la popolarità di Alyssa fintanto da attirare l’attenzione del Wall Street Journal che la inserisce nell’elenco delle «Web business girl» del momento, dedicandole un articolo. Finite le superiori Alyssa ha in mente il college, dove potrà acquisire le capacità e il titolo per continuare a fare della propria passione un progetto concreto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA