Non solo droga a Brembate Doppio fondo nell’auto e  armi in  casa

Non solo droga a Brembate
Doppio fondo nell’auto e armi in casa

Dei 32 chili di eroina a Brembate avevamo già dato notizia qualche giorno fa, ma ora ci sono nuovi dettagli e il recupero di diverse armi.

La Polizia Tributaria della guardia di Finanza di Como ha arrestato un albanese e ha recuperato 32 chili di eroina nel corso di un’operazione che risale a giovedì scorso, iniziata nel Comasco e terminata a Brembate.

L’albanese era stato fermato in auto nel corso di un normale controllo stradale nelle vicinanze della frontiera e, alle domande di rito, aveva mostrato nervosismo, fornendo dettagli incongruenti sul luogo di residenza e sulla destinazione del suo viaggio. Ritenendo che l’auto potesse celare un doppiofondo i finanzieri, avvalendosi della specializzazione dei colleghi in servizio a Ponte Chiasso, hanno scoperto due doppifondi, uno vuoto, sotto il cambio, l’altro dietro il cruscotto, con all’interno una pistola revolver rubata nel 2010 oltre a munizioni. Il fermato aveva anche un mazzo di chiavi, che ha condotto i finanzieri in un laboratorio in un condominio di Brembate, dove sono stati trovati 63 panetti di eroina, per un totale di oltre 32 chili, ulteriori due pistole di cui una dotata di silenziatore e con la matricola semi abrasa, 108 cartucce di diverso calibro, oltre 40 chili di sostanza da taglio, unitamente a bilancini di precisione, frullatori, occhiali protettivi, mascherine antipolvere e presse per compattare lo stupefacente.

La Finanza ha anche sequestrato due auto nelle disponibilità dell’albanese, che è stato arrestato per produzione, detenzione e traffico di stupefacenti, con l’aggravante prevista per l’ingente quantità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA