Solidarietà per il Malawi alla festa di Brembate Sopra

Solidarietà per il Malawi
alla festa di Brembate Sopra

Madonnari bergamaschi in campo per la missione di Namwera in Malawi durante la celebrazione della festa patronale dell’Assunta a Brembate Sopra che si conclude il 15 agosto.

«Un nostro parrocchiano, Marco Rota, che fa parte del Gruppo madonnari bergamaschi, ci ha proposto di eseguire un’opera e, nei giorni di festa, sulla piazza della chiesa, tenere un laboratorio per i bambini – spiega il parroco Giacomo Ubbiali -. Le offerte andranno a due suore native di qui, missionarie delle Sacramentine alla Catholic Mission di Namwera: le sorelle Ornella ed Eleonora Rota Sperti, da 30 anni in missione».

L’iniziativa, con la collaborazione del gruppo missionario Africa 73, sosterrà le suore che si prendono cura di più di 400 fra bambini, ragazzi e ragazze. A Namwera aveva iniziato la sua opera il monfortano padre Emilio Nozza con i ragazzi dei villaggi. Le Sacramentine nel ’79 si sono impegnate a loro volta nelle attività di educazione e formazione della popolazione, in particolare delle giovani donne. Oggi curano scuola elementare e media, ma anche una materna e una secondaria femminile.

«Un laboratorio di maglieria offre impiego ad alcune giovani provenienti dai villaggi. Inoltre molte altre persone hanno trovato alla missione la possibilità di prestare un servizio – racconta Marco Rota, nipote delle due suore –. Ogni lunedì un bel numero di persone povere dell’area si ritrova al cancello della missione: per loro c’è sempre qualche moneta, che permette di procurarsi un po’ di cibo per la settimana. A questi vanno aggiunti quelli che bussano continuamente alla missione in cerca di aiuti vari. È commovente vedere, come ogni sera, davanti alla grotta di Nostra Signora di Lourdes, o attorno alla tomba di padre Emilio Nozza, si ritrovino in molti per la recita del Rosario. Questa preghiera è il “grazie della sera” per il bene che padre Nozza ha compiuto nei 30 da parroco a Namwera».

«Caratteristica di questa missione - prosegue Marco - è quel sapore di fraternità, quel clima familiare che si respira, fatto di accoglienza, di gesti semplici e gentili, carichi di umanità reciproca tra le suore e la gente. E soprattutto colpisce l`attenzione data ad ogni singola persona: la quale si sente oggetto di amore e predilezione. Per questo mi sono impegnato a raccogliere fondi da inviare alla missione».

Il programma della festa prevede domenica dalle 9 alle 12.30 continueranno l’opera, mentre dalle 19 alle 22 è prevista la manifestazione «Piccoli madonnari», laboratorio per bambini che potranno dipingere su cartoncini con gessetti colorati sotto la guida di un madonnaro e portare a casa i loro lavori.

Alle 21 sulla piazza le «Danze del 1800» in costume a cura della società Danza circolo bergamasco. Lunedì 14 agosto i madonnari si sposteranno dalle 20 alle 24 in piazza Giovanni Paolo II (municipio) e continueranno l’opera a gessetti. Alle 20.30 Messa dell’Assunta con la partecipazione delle Voci di Maria. Martedì, festa dell’Assunta, l’opera dei madonnari sarà in piazza della chiesa fino al termine della processione. In piazza Giovanni Paolo la Fiera di ferragosto con ambulanti, hobbisti, giochi e animazione. Zumba dalle 17 alle 20, musica dal vivo dalle 20 alle 23 e karaoke dalle 23 alle 24. Alle 20 la Messa solenne e quindi processione con la statua dell’Assunta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare