A 12 anni colpito dalla leucemia Salvato dal midollo del fratellino
Luca e Roberto

A 12 anni colpito dalla leucemia
Salvato dal midollo del fratellino

La storia di due fratelli: Roberto, 12 anni, ha ricevuto un dono preziosissimo: il midollo di Luca, che gli ha salvato la vita.

«A marzo di quest’anno ho ricevuto il dono più grande che si possa avere dal proprio fratello: il trapianto del midollo osseo. Sono stato colpito da una grave malattia ma grazie a te Luca, continuo a vivere con la nostra famiglia e ora desidero ringraziarti, nel giorno del tuo settimo compleanno, con questo piccolo gesto che parte dal mio cuore: molto grande è la tua piccola vita! Sono inoltre grato al vescovo di Vigevano monsignor Maurizio Gervasoni, ai sacerdoti e ai compagni di catechismo che il giorno della Santa Cresima mi hanno felicemente salutato in occasione del mio ritorno a casa. Un abbraccio caloroso va alla dottoressa Luisa Botti per l’ottima intuizione e la costante presenza durante tutta la terapia che ho dovuto affrontare nel lungo percorso presso gli Spedali Civili di Brescia».

È così che Roberto, 12 anni, ha voluto esprime il proprio grazie a chi gli ha permesso di nutrire speranza e fiducia nel futuro quando, senza riuscire a comprenderne la ragione, la vita gli stava sfuggendo dalle mani. Lo ha voluto fare attraverso le pagine del mensile parrocchiale «il Porto» proprio il giorno del sesto compleanno del fratello Luca che, grazie alla sua generosità, gli ha ridato il sorriso e la possibilità di rinascere. La storia di Roberto Manella, ha toccato il cuore di tanti sarnicesi, gente magari di poche parole e a volte dura come la roccia delle «Molere» ma che, se necessario, abbonda in gesti di solidarietà. Mamma Natalia questa storia la vuole raccontare a tutti coloro che si trovano nel grigiore della malattia perché continuino a guardare il futuro con fiducia e credere nella guarigione.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 6 agosto 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (3) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
ALDA MARIA PIRALI scrive: 07-08-2017 - 08:28h
Ci sono anche altre pagine da libro "Cuore" che però non sono state rese pubbliche, anche se con la stessa procedura di questi due fratellini (trapianto di midollo x guarire dalla leucemia). Anche a loro vanno i ns doverosi apprezzamenti ed auguri...e ce n'è più di uno ovviamente!!!
maurizio NIZZOLA scrive: 06-08-2017 - 11:14h
Ormai si leggono solo storie di atrocità e cattiverie. Questa bella fiaba d'amore mi ha rinfrancato ed è utile per tutti che riescono ancora a commuoversi per i buoni sentimenti. Un abbraccio a Luca e Roberto e un augurio di tanta vita serena.
tibaut65
Luca Pedrali scrive: 06-08-2017 - 20:05h
Mi unisco . Una pagina da libro cuore .
marco carrara scrive: 06-08-2017 - 08:47h
Grande Luca !!