Dalla Barilla a Riva di Solto Zenti: «Voglio rilanciare i prodotti locali»

Dalla Barilla a Riva di Solto
Zenti: «Voglio rilanciare i prodotti locali»

Il manager Gianluigi Zenti, per anni nella multinazionale, torna nel paese di origine e affina un progetto per il rilancio dello stracchino Bronzone. Il 13 apertura di uno spaccio di prodotti della Cooperativa casearia a Sarnico.

Lui è uno dei manager italiani dell’agroalimentare che più ha contribuito al rilancio dei prodotto made in Italy nel mondo. Gianluigi Zenti, una vita in Barilla, torna a casa (è nativo di Zù di Riva di Solto), e punta a creare un gruppo dove far confluire un po’ alla volta, alcune delle eccellenze del food bergamasco per poi procedere a una rapida internazionalizzazione, puntando soprattutto sul mercato degli Stati Uniti, che Zenti conosce benissimo.

Il primo tassello è stato l’acquisizione della cooperativa Monti e Laghi di Vigolo (oggi Nuova Cooperativa Monti e Laghi), realtà che da 11 anni aggrega 7 allevatori con oltre 400 capi tra il lago d’Iseo e di Endine e che da occupazione, compreso l’indotto, a oltre 15 giovani (età media 30 anni) che ogni giorno trasforma 40 quintali di latte in «gemme» casearie di particolare pregio, tra cui il celebre stracchino Bronzone, prodotto di punta della coop, insieme a alla formaggella, primo sale, caciotte aromatizzate, ricotta e yogurt. Per valorizzare al meglio questa realtà, arriva l’inaugurazione ufficiale in Corso Europa a Sarnico, mercoledì 13 settembre, della prima «Bottega Monti e Laghi» con la vendita diretta dei prodotti della cooperativa, che, spiega Zenti, «vuol essere il punto di partenza di un progetto che prevede la valorizzazione del territorio attraverso la creazione di reti di impresa locali».

Bottega della Nuova Cooperativa Monti e Laghi

Bottega della Nuova Cooperativa Monti e Laghi

L’inaugurazione del 13 settembre prevede alle 16 il taglio del nastro ufficiale del punto vendita, seguito alle 16,30 dalla “Stracchino Academy”, dimostrazione di preparazione dello Stracchino Bronzone. Alle 17,30 per tutti gli appassionati è poi previsto un corso sulle tecniche di presentazione e abbinamento dei formaggi. La giornata si chiuderà (dalle 18 in avanti), con la degustazione dei vini e delle specialità casearie della cooperativa.

Bottega della Nuova Cooperativa Monti e Laghi

Bottega della Nuova Cooperativa Monti e Laghi

© RIPRODUZIONE RISERVATA