Foresto Sparso, ladri nel cimitero Statue e croci smontate dalle tombe
Una delle tombe danneggiate (Foto by San Marco)

Foresto Sparso, ladri nel cimitero
Statue e croci smontate dalle tombe

Il cimitero di Foresto Sparso è stato preso di mira da una banda di ladri. Smontati tre crocifissi e quattro statue da sei lapidi. Indagano i carabinieri.

Ladri in azione al cimitero comunale di Foresto Sparso, nel Basso Sebino. Nella notte tra mercoledì 9 e giovedì 10 agosto alcuni sconosciuti hanno colpito il luogo sacro e non è la prima volta che accade in questo paese e in altri centri della zona. Nel blitz la banda si è impossessata di 4 statue in bronzo, anche di grandi dimensioni, e 3 crocifissi in ferro sistemate e saldate su 6 lapidi a terra. Un blitz perpetrato dopo aver forzato il cancello automatico di ingresso al cimitero. Durante la fuga, la banda ha anche abbandonato nelle vicinanze una parte della refurtiva, ritrovata in mattinata e riconsegnata ai famigliari dei defunti colpiti dal raid. Ad accorgersi del furto, giovedì mattina, è stato il custode. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Sarnico.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola l’11 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (2) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
sfrisu'
Dario Bigoni scrive: 11-08-2017 - 12:49h
Bisognerà inasprire parecchio pene e sanzioni per i ricettatori. Il rottamatore che si vede arrivare croci e statue, vasi cimiteriali e canaline di rame in buono stato non può dire "non lo sapevo".
Gery72
Pierangelo Ruggeri scrive: 11-08-2017 - 11:00h
e smette di dire "i soliti ignoti",lo sanno chi sono, non hanno rispetto per i vivi, figuriamoci per chi riposa in pace...