Fuga dopo lo schianto con un ferito grave  «Guidava in stato di ebbrezza»
In primo piano, un’apparecchiatura per la misurazione del tasso alcolemico in uso ai carabinieri

Fuga dopo lo schianto con un ferito grave

«Guidava in stato di ebbrezza»

Ha travolto 2 ragazzi in scooter, ma ha perso la targa. Rintracciato a casa , è stato sottoposto all’etilometro: denunciato un giovane del paese.

Guidava in stato di ebbrezza l’automobilista che, dopo aver travolto due ragazzi in scooter, domenica sera era fuggito senza prestare soccorso. Nello schianto aveva però perso la targa e i carabinieri di Almenno San Salvatore sono così riusciti a risalire alla sua identità. N. B., 36 anni, di Almenno San Salvatore, nel giro di un’ora è stato rintracciato nella sua abitazione e sottoposto alla prova dell’etilometro: è risultato positivo. Il giovane è stato denunciato a piede libero per lesioni gravi, omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza.

Intanto, restano stabili le condizioni dei due ragazzi di 16 e 17 anni, residenti in paese, che sono stati travolti dalla Mercedes: il primo non è grave ed è stato portato al policlinico di Ponte San Pietro, mentre il secondo è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. La prognosi di quest’ultimo resta riservata, anche se i medici escludono il pericolo di vita.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 5 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA