Il Daily Mail stronca San Pellegrino (Ma si dimentica delle nuove Terme)

Il Daily Mail stronca San Pellegrino
(Ma si dimentica delle nuove Terme)

Reportage del quotidiano inglese nella sua versione on line: «Il luogo di nascita dell’acqua ha perso la sua frizzantezza».

Bello il giornalismo all’anglosassone, imparziale a prescindere e sopra le parti, si sente dire spesso. Sarà, ma talvolta potrebbe apparire magari del tutto non informato. Capita all’inglese Daily Mail, che nella sua versione on line pubblica un reportage su San Pellegrino , luogo conosciuto in tutto il mondo per la sua acqua, protagonista nelle tavole che contano. Una premessa: Nestlè tiene particolarmente a questo brand, e ha visto sempre di buon occhio i progetti di rilancio della cittadina brembana, anche perché teme che uno stato di degrado abbia riflessi sulla commercializzazione del prodotto. Per lo stesso motivo, in passato, pare avesse avuto qualcosa da ridire davanti alle condizioni generali della francese Évian-les-Bains, patria della celebre acqua minerale.

Stabilito questo, la strada da fare per il recupero di San Pellegrino è parecchia, sia dal versante commerciale che da quello ricettivo. Il rilancio del Grand Hotel è il prossimo grande passo di un cammino iniziato però a fine 2014 con l’inaugurazione delle Terme (gestite da un colosso come Qc e volute da Antonio Percassi) e del teatro. Una proposta che sta portando centinaia di persone ogni giorno a San Pellegrino, che però non fa capolino in nessuna riga del reportage del Daily Mail.

Che qualche spunto interessante ce l’ha, eccome:, anche nel sottolineare come (giustamente) «il luogo di nascita della bevanda sembra aver perso il suo essere frizzante (effervescenza, «fizz»)». Perché «una volta parco giochi per i ricchi e famosi, San Pellegrino Terme nella provincia montuosa di Bergamo ora assomiglia ad una città fantasma, con i suoi edifici in stile liberty in lenta decadenza».

Il teatro

Il teatro

Anche se «numerosi sviluppatori (immobiliari - ndr) hanno espresso il loro interesse sull’area, ma i lavori sono ancora da fare». Vero, verissimo, ma non del tutto.

Il casinò

Il casinò

Non manca l’accenno alla «vecchia funicolare che corre dal centro alla vetta» o al Grand Hotel e Casinò «dove gli uccelli sono gli unici ospiti». E qui la cosa è ancora più curiosa: perché se è vero che il Grand Hotel è tutto da sistemare, lo è pure il fatto che il Casinò è tornato un gioiello tutto da vivere, sede di convention ed eventi vari. Ma il Daily Mail non cede, e porta come prove le fotografie pubblicate su Flickr: un social. Il che fa sorgere un dubbio, anzi di più: non è che fosse meglio dare un occhiata dal vivo? Live, of course.

© RIPRODUZIONE RISERVATA