«La frana mi è caduta davanti» Le impressionanti immagini del drone
La frana sulla provinciale della Val Taleggio (Foto by www.valbrembana.com)

«La frana mi è caduta davanti»
Le impressionanti immagini del drone

La testimonianza di Marzia, che stava passando in auto lunedì mattina sulla provinciale della Val Taleggio.

«Se me la fossi trovata semplicemente davanti, a sbarrare la carreggiata, sarebbe stato completamente diverso, ma la frana mi è caduta proprio davanti agli occhi e mi ha sconvolto. Quando poi ho realizzato che sarebbe bastato passare 10 secondi prima e potevo rimanerci sotto, davvero non mi capacito di quanto sia stata fortunata». È la drammatica testimonianza di Marzia, 34 anni, che lunedì si è trovata sulla provinciale 25 della Val Taleggio, diretta da San Giovanni Bianco ad Olda.

«Avevo appena finito di percorre la galleria avrò fatto un altro centinaio di metri fuori, quando, appena uscita da una leggera curva, ho sentito un forte boato e ho avuto l'istinto di guardare in alto: ho visto la parete cadere giù e in automatico ho inchiodato l'auto. Un boato che ha sovrastato la musica alla radio e i finestrini chiusi». Attimi di puro terrore. «Sono scesa, e avevo le gambe che mi tremavano dalla paura. E poi la frana era davvero immensa, è impressionante».

Impressionante come le immagini realizzate con il drone, pubblicate sul sito www.valbrembanaweb.com, (che ringraziamo per la concessione) che ben mostrano la potenza della frana.

«Ha divelto il guard rail e raggiunto il torrente Enna che scorre sotto la strada. C'è voluto un attimo per riprendermi. Ci siamo fermate a debita distanza e abbiamo allertato il 112, unico numero possibile da chiamare perché in zona non c'è copertura di cellulari, poi siamo scese ad avvisare del fatto, e del ritardo, il posto di lavoro e siamo ripartite, incrociando i Vigili del fuoco che si recavano in posto».

Leggi le 2 pagine su L’Eco di Bergamo del 26 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA