Borgo S. Caterina, la protesta silenziosa Va in scena la movida senza musica

È stata indubbiamente una serata dall'atmosfera particolare quella vissuta ieri in Borgo Santa Caterina a Bergamo. Il primo venerdì di movida estiva dopo la multa comminata agli organizzatori il 14 luglio per aver sforato, seppur di pochi decibel, il limite consentito è andato in scena senza musica, elemento imprescindibile delle serate precedenti. Scelta precisa e provocatoria da parte degli organizzatori, che hanno deciso così di dare più spazio ai bambini con laboratori e spazi gioco e di lanciare un appello agli artisti di strada che hanno risposto con favore a questo invito. Apprezzata da parte del pubblico la perseveranza degli organizzatori, anche se qualcuno ha tenuto a sottolineare l'atmosfera surreale della serata Il prossimo appuntamento è fissato per venerdì 4 agosto

Altri articoli
Commenti (3) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Andrea Pontiggia scrive: 29-07-2017 - 18:22h
Dovrebbe essere chiaro a tutti che convivenza fra locali pubblici gestiti come lo sono adesso e residenti di Santa Caterina è impossibile, ma evidentemente non è così. Stendo inoltre un pietoso velo sulla viabilità del Borgo e questo vale 24h/24h
eugenioscrolla
Tommaso Moro scrive: 29-07-2017 - 13:31h
Propongo la prossima protesta sia a base di minerale.... gassata o liscia non importa. Un tempo c'erano le arene... i colossei.... gli spazi aperti.... sia spostata anche solo per giorni 7 la residenza di uno solo degli amanti di questo tipo di movida, proprio nel borgo.... e il mattino si alzi per andare a lavorare alle ore 06.30..... poi ne riparliamo! Qui siamo a livelli tipo taglio dei vitalizi.... tutti d'accordissimo d'accordissimo fino a che i tagli non toccano il proprio orticello.
Francesco Conrad scrive: 29-07-2017 - 12:55h
Nell'articolo del 26 luglio avete scritto "Toccata quota 77, il limite concesso era 65". A me non sembrano "pochi decibel"...
Guarda gli altri video