Parcheggio alla fara, al via i lavori per la teleferica

Tra polemiche, inchieste e interrogazioni parlamentari, apre definitivamente il cantiere per il parcheggio alla Fara. In questa prima fase è previsto il posizionamento di quanto necessario alla realizzazione della teleferica che, partendo da un'area adiacente il Campo Utili, trasporterà il materiale al cantiere, evitando continui viaggi di camion tra Bergamo Bassa e Città Alta. La teleferica sarà lunga 600 metri e porterà fino a sei tonnellate di materiale, protetta da una rete. E'inoltre prevista l'installazione di paratie fonometriche a protezione delle case. A questa prima 'cintura' fonoassorbente si aggiungeranno barriere di 3 metri di altezza che saranno installate nel momento in cui si prevede particolare rumore in determinate aree. Questa fase dei lavori dovrebbe essere ultimata entro circa un mese. Sul versante dei guai che accompagnano la realizzazione dell'opera, dopo le sentenze giunte mercoledì dal processo per i rifiuti scaricati nell'area dopo la frana del 2009, si annuncia addirittura il coinvolgimento del Parlamento. Il portavoce del Movimento Cinque Stelle alla Camera, Zolezzi, ha annunciato di voler depositare un'interrogazione, che sarà inoltrata ai ministri degli Interni e dell'Ambiente, con la quale si chiede "che ci sia una maggiore supervisione, e che non si vada avanti con piani pericolosi sia per le costruzioni storiche della città che per quelle civili". "Vorrei inoltre chiedere al Ministero degli Interni", dichiara Zolezzi, "se risulta che ci siano stati errori amministrativi anche per quel che riguarda la messa in sicurezza di una zona così delicata'.

Altri articoli
Guarda gli altri video