Turismo - Bergamo promossa dagli stranieri

Bergamo attira sempre più visitatori: la stima degli albergatori Ascom in questi ultimi giorni di luglio è di una crescita del 5% rispetto ai primi due mesi estivi del 2016. Sui laghi, il Sebino registra una partenza di stagione molto buona- con picchi fino al +30% a Lovere e Sarnico-; il lago di Endine appare invece in affanno. Sui monti le prenotazioni sono però al di sotto delle aspettative in quest'estate dalle temperature record, eccezion fatta per l'area della Presolana, che registra una crescita del 15-20%. I turisti arrivano principalmente da Spagna, Regno Unito, Svezia e Norvegia e si fermano due o tre giorni. Bergamo non è ancora entrata nella lista delle destinazioni turistiche per gli italiani: il mercato interno è infatti ancora tutto da costruire. La speranza arriva dal prestigioso riconoscimento Unesco delle nostre Mura, che può dare un'ulteriore svolta in chiave turistica alla città. A questo proposito, proprio alle fortificazioni della Serenissima oltre che alla Bergamo romana saranno destinati finanziamenti regionali che mirano a valorizzare le due importanti testimonianze storiche attraverso il sostegno a due progetti. Per quanto riguarda le Mura, saranno organizzate iniziative con le altre città appena entrate con Bergamo nel Patrimonio Unesco perchè ospitano opere di difesa realizzate sotto il dominio di Venezia. Un secondo progetto, "Alla scoperta della città antica", mira a valorizzare i ritrovamenti degli scavi archeologici realizzati negli ultimi trent'anni, ricostruendo un percorso che, da Palazzo del Podestà al Museo della cattedrale, al tempietto di Santa Croce, riporta alla luce Bergomum, importante centro di epoca romana.

Altri articoli
Guarda gli altri video