Non ci resta che il crimine

Regia: Massimiliano Bruno

Genere: Commedia

Anno: 2019

Con: Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi, Ilenia Pastorelli, Massimiliano Bruno, Daniele Trombetti, Daniele Blando, Emanuel Bevilacqua, Sara Baccarini, Lorenzo Lucchi

Roma, 2018. Tre amici di vecchia data che vivono arraggiandosi, con scarsi mezzi e talento creativo, decidono di organizzare un "Tour Criminale" di Roma alla scoperta dei luoghi simbolo della Banda della Magliana. Lidea è di Moreno e promette grandi guadagni. Abiti depoca, jeans a zampa, giubbotti di pelle, stivaletti e Ray-Ban specchiati, ed è fattasono pronti a lanciarsi nell'impresa. Peccato, però, che uno scherzo del destino li catapulta nel 1982, nei giorni dei gloriosi Mondiali di Spagna, e in men che non si dica si ritrovano faccia a faccia con Renatino, capo della Banda che allepoca gestiva le scommesse clandestine sul calcio. Come fare a tornare indietro, o meglio al futuro, senza rinunciare all'occasione di fare soldi con le scommesse? Potrebbero puntare tutto su Giuseppe, enciclopedia vivente dei Mondiali, o farsi aiutare da Gianfranco, il nerd della scuola che ha incredibilmente fatto fortuna, oppure la svolta potrebbe arrivare dalla Donna del Boss? Intrappolati dal loro stesso gioco, i tre vivranno una beffarda avventura criminale... Commedia, action-movie e fantasy si legano in modo atipico e con netti riferimenti alla cultura di confine tra gli anni 70 e gli anni 80 nell'originale pellicola diretta da Massimiliano Bruno che torna dietro la macchina da presa dopo "Io c'è" (2018) e a dirigere Edoardo Leo, presente in quest'ultimo film, Marco Giallini e Alessandro Gassmann (già nel cast di "Beata ignoranza" del 2017) qui al fianco di Gianmarco Tognazzi e Ilenia Pastorelli.