L'Eroe

Regia: Cristiano Anania

Genere: Drammatico

Anno: 2019

Con: Salvatore Esposito, Marta Gastini, Vincenzo Nemolato, Enrica Guidi, Cristina Donadio

Salvatore Esposito, il Genny Savastano dell'acclamata serie tv "Gomorra", si cala nei panni di un ambizioso giornalista in questa pellicola che vede il debutto di Cristiano Anania alla regia di un lungometraggio (dopo gli ottimi corti "Languore", presentato fuori concorso alla 61a Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, e "Pollicino", candidato al premio Cinemaster dei Nastri D’Argento). Il sogno di tanti giornalisti è diventare scrittore o, almeno, firmare lo scoop che ti rende famoso. Giorgio, trentenne, non fa differenza. Indagando, più per fame di gloria che per sete di verità e giustizia, su una torbida faccenda che coinvolge il politico di turno, Giorgio finisce per pestare i piedi e chi non doveva e si ritrova esiliato in una remota sede di provincia del quotidiano per cui lavora. Ma il destino, spesso, percorre strade tortuose. Così il nostro protagonista, che crede ormai di aver perso la sua occasione, di essere stato archiviato, dimenticato, torna alla ribalta quando si ritrova per le mani una storia da prima pagina: il rapimento di un bambino, nipote di una delle più note imprenditrici della zona. Inizia la caccia al "mostro"... «L’idea del film nasce dalla necessità di raccontare una storia, allo stesso tempo realistica e metaforica, che tratti del rapporto sempre più malato e perverso generato dalla costante ricerca di informazione nella società contemporanea - dichiara Cristiano Anania nelle note di regia - Che cosa è la verità? Spesso un’induzione mediatica artefatta. Una costruzione plausibilmente conveniente che tende a creare una conclusione logica senza porsi domande. La volontà è quella di indagare l’effetto che la mancanza mediatica di scrupoli può generare in un individuo costretto a tutto per la propria sopravvivenza». Nel cast, accanto a Esposito, ci sono Marta Gastini (la Giulia Farnese de "I Borgia"), Enrica Guidi (la Tizi del "BarLume") e Cristina Donadio (Scianel in "Gomorra").