Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile

Regia: Muayad Alayan

Genere: Drammatico

Anno: 2018

Restrizioni: 0

Con: Maisa Abd Elhadi, Mohammad Eid, Kamel El Basha, Ishai Golan, Bashar Hassuneh, Hanan Hillo, Amer Khalil Amer Khalil, Sivane Kretchner, Jan Khne, Adeeb Safadi, Riyad Sliman, Rebecca Esmeralda Telhami, Mohammad Titi

Tratto da fatti realmente accaduti, il film racconta una relazione extraconiugale tra una donna israeliana Sarah, proprietaria di un bar a Gerusalemme e un uomo palestinese Saleem, consegna pane, che assume una pericolosa dimensione pubblica quando i due vengono avvistati nel momento sbagliato nel posto sbagliato. Tra colpi di scena e circostanze imprevedibili, Sarah e Saleem si ritrovano coinvolti in una situazione più grande di loro, che trascende le responsabilità familiari per diventare un caso politico. A dimostrazione di come, in questa terra martoriata, nulla sia veramente possibile. La storia tra i due ci riporta alla realtà della vita a Gerusalemme, storie che non hanno futuro. Nella loro testa, i due protagonisti sanno che può essere solo qualcosa di fisico. Sanno che avendo una storia con qualcuno dellaltra parte, quelli della loro comunità non lo verranno mai a sapere. Cè una sorta di tacita tranquillità. "Sarah & Saleem" è un film del regista Muayad Alayan che si sviluppa su quattro personaggi, senza concentrarsi su di uno in particolare. Sarah e Saleem danno il via al tutto, è il viaggio dei quattro. Le donne subiscono il cambiamento più profondo, entrambe reagiscono in un modo in cui la società non si aspetta. Sarah va contro le aspettative di un personaggio come lei: decide di rinunciare ai suoi privilegi. Bisan, moglie di saleem, parte come personaggio innocente, poi diventa una madre e tutto cambia. Da ciò nasce la speranza: quella che le persone non pensano solo ai loro privilegi ma fanno ciò che ritengono moralmente e socialmente più accettabile. Oltre i 4 personaggi, esiste un quinto personaggio che non è stato rappresentato da nessun attore ovvero la città Gerusalemme, dove viene rappresentata sotto diversi aspetti. Una parte della città è molto povera, ci sono campi per rifugiati, ha molti problemi economici e sociali. Nella parte ovest vive la borghesia, i ricchi. Anche la luce cambia tra est e ovest. I trasporti. Le aree verdi. Ho voluto mostrarlo attraverso le inquadrature, lho raccontato tramite la vita di questi personaggi. La città stessa mostra le differenze. E il razzismo spesso può prendere il sopravvento.